“La Resurrezione di Cristo” di Mel Gibson è stato posticipato a Pasqua 2021: facciamo il punto della situazione

Buonasera a voi. Quest’oggi parlerò dell’atteso “The Passion of the Christ: Resurrection” di Mel Gibson che io stesso seguo da ormai tre anni. Facciamo il punto della situazione.

Oggi è il 22 ottobre 2019.
Torniamo indietro nel tempo.

Ricostruiamo la cronologia di eventi.

“The Passion of the Christ: Resurrection” – conosciuto anche come “Resurrection” o “The Resurrection of the Christ” in inglese e “Resurrezione” o “La Resurrezione di Cristo” in italiano – è il nuovo film diretto, co-sceneggiato e co-prodotto da Mel Gibson. Nel giugno del 2016 viene annunciato in via ufficiale il sequel de La passione di Cristo, il capolavoro, distribuito il 25 febbraio del 2004, che mostrò le ultime 12 ore del Signore come nessuno aveva mai osato fare nella storia del cinema.

Qui SOTTO la prima referenza al SEQUEL
in un articolo che feci in data 27 novembre 2016

(2016-2023) I 20 sequel di cui nessuno sa l’esistenza

Ho da poco scoperto che esiste Blade Runner 2. Forse hanno già iniziato la fase di principal photography (detta anche shooting, produzione, filming, riprese: quando si gira) o forse han già finito di archiviare su negativo le scene previste dallo script. Magari sono già in post-produzione e prossimi al DI (digital intermediate ) ma in realtà non ne sono interessato. In ogni caso questo sequel esiste e … Continua a leggere (2016-2023) I 20 sequel di cui nessuno sa l’esistenza

Vota:

Qui il mio primo articolo ufficiale
pubblicato in data 18 aprile 2017 

Il nuovo futuro kolossal di Mel Gibson: “La Resurrezione di Cristo” sarà realtà fra 3 anni

Il Venerdì Santo è il giorno della Passione, della Crocifissione e della Morte di Cristo. Questo è il giorno in cui Dio, incarnatosi e venuto ad abitare in mezzo a noi per mezzo di Maria, morì per i nostri peccati, compiendo il Piano Salvifico per la nostra Giustificazione, data per molti e per tutti coloro che, sinceramente pentiti del peccato e volenterosi di non volerlo … Continua a leggere Il nuovo futuro kolossal di Mel Gibson: “La Resurrezione di Cristo” sarà realtà fra 3 anni

Vota:

Il 28 agosto dello stesso anno, Mel Gibson si espone pubblicamente a riguardo del nuovo sequel e rilascia un’intervista da Greg Laurie, conduttore televisivo, poi pubblicata il 2 di settembre. Viene confermata l’esistenza del progetto mentre Randall Wallace viene ufficialmente confermato come l’autore della sceneggiatura.

Il 2 novembre, Mel Gibson rilascia un’altra intervista, stavolta da Stephen Colbert: annuncia che dirigerà il film, confermando quindi il ruolo di se stesso come regista, rivela in aggiunta una serie di informazioni di carattere narrativo (tra cui il fatto che il film sarà ambientato nei tre giorni che intercorsero tra la Morte e la Resurrezione) e conferma il titolo del film, “Resurrection”

Qui puoi vedere le due interviste
che Mel Gibson rilasciò nel 2016
agli albori del progetto

Mel Gibson parla di “Passion of the Christ: Resurrection”: il sequel è confermato

“Resurrection” è il titolo del nuovo film di Mel Gibson, sequel de “La Passione di Cristo”. Il proseguo racconterà il dopo della Passione: gli eventi che intercorsero nei tre giorni tra la Morte e la Resurrezione: il Sabato Santo, la discesa di Cristo negl’Inferi (non l’Inferno) e la Resurrezione nella Domenica Santa. Il progetto sarà una continuazione, nonché chiusura, degli eventi del Triduo narrati nei quattro Vangeli canonici, i … Continua a leggere Mel Gibson parla di “Passion of the Christ: Resurrection”: il sequel è confermato

Vota:

Il 29 gennaio 2018, Jim Caviezel conferma ad USA Today che sarà lui l’attore interprete di Gesù, esattamente come accaduto nel predecessore. Jim Caviezel dice sì a Mel Gibson e conferma dunque il suo ritorno nel sequel.

Ecco l’articolo della news

Jim Caviezel interpreterà di nuovo Gesù in “Resurrection”, sequel de “La passione di Cristo”

Jim Caviezel riprenderà il ruolo di Gesù nel sequel di La passione di Cristo, attualmente intitolato Resurrection. A confermarlo è lo stesso attore, il quale ha ufficializzato la ripresa del ruolo nella giornata di ieri durante un intervista con USA Today. JIM CAVIEZEL CONFERMA Jim Caviezel ha confermato che sarà lui a interpretare Gesù, nuovamente e per la seconda volta. “Ci sono cose che non posso … Continua a leggere Resurrection | Jim Caviezel interpreterà di nuovo Gesù nel sequel de “La passione di Cristo”

Continua a leggere Jim Caviezel interpreterà di nuovo Gesù in “Resurrection”, sequel de “La passione di Cristo”

Vota:

Lungo il corso dell’anno vengono reclutati e confermati elementi tecnici e creativi quali attori, produttori e produttori esecutivi, il budget di produzione, lo studio di produzione, l’autore della ost e quant’altro. Gradualmente, si aggiungono componenti e la pre-produzione avanza.

Vengono ufficializzati Maia Morgenstern, Francesco De Vito, Monica Bellucci, Hristo Zhivkov e Jim Caviezel come parte del cast: ognuno secondo i ruoli che aveva nell’originale. La colonna sonora sarà di John Debney, lo stesso che realizzò la colonna sonora del predecessore. Sarà prodottodistribuito da Icon Production, lo stesso studio indipendente, di proprietà di Mel Gibson e Bruce Davey, attraverso cui venne realizzato il primo. Nuovamente, il progetto sarà indipendente e auto finanziato.

Il progetto prende forma e nel biennio 2018-2019 giunge verso il compimento della pre-produzione. Cast tecnico e artistico, studio di produzione, budget di produzione, autori e artisti e quant’altro: è tutto pronto. Le riprese sono ad un passo.

Il 10 maggio 2019, secondo quando esposto in via ufficiale da Imdb, sarebbero dovute iniziate le riprese del film: la fase di principal photography avrebbe dunque dovuto prendere il via. La data di uscita prevista era originariamente fissata per aprile 2020 – Pasqua dell’anno venturo. Nella realtà dei fatti, le riprese non sono mai iniziate.

Leggi il mio ultimo ed esaustivo articolo
sullo stato della produzione

Il 2020 sarà l’anno in cui vedremo “Resurrection”, sequel de “La passione di Cristo”: riprese previste per l’estate del 2019

Sono passati due anni e mezzo dal giorno in cui, Mel Gibson, rivelò al mondo che avrebbe realizzato il sequel del capolavoro “La passione di Cristo”. Le informazioni ufficiali riguardanti il sequel più atteso del mondo (perlomeno da parte mia 😉 ) sembrano aver raggiunto un punto di non ritorno, ovverosia uno stato definito e concreto tale da poterci dire quando la produzione avrà termine. … Continua a leggere Il 2020 sarà l’anno in cui vedremo “Resurrection”, sequel de “La passione di Cristo”: riprese previste per l’estate del 2019

Vota:

Intorno al periodo autunnale, l’ultimo update d’oltreoceano ci informa che il film è stato posticipato al periodo Q4dicembre 2020 – Q1 / aprile 2021. Le ragioni sono sconosciute ma non sarebbe improbabile trarre delle ipotesi: la produzione è complessa e non si tratta certo di realizzare l’ennesima commedia made in USA da otto settimane. E’ quindi logico pensare che la complessità del progetto richieda più tempo per il suo stesso completamento e che ciò abbia portato i produttori ad allargare i tempi di sviluppo previsti – ecco quindi l’espansione della finestra temporale.

Allo stato attuale non sono ancora state rilasciate foto dal set, interviste, trailer, materiale promozionale, teaser trailerdichiarazioniapparizioni televisivesneak peek e locandine. Tutto ciò che potrete o che avrete già trovato in rete è fake al 100%. Attendiamo di saperne di più. Certamente, nel 2020 avremo il prodotto in fase di sviluppo avanzata (magari non ancora pronto per la diffusione nelle sale; mi auguro che possa essere sufficientemente pronto per essere mostrato almeno previa campagna promozionale) e, tra non molto tempo (fosse anche questione di 9 o 10 mesi), potremo goderci il primo teaser trailer.

Ed infine, con un aggiornamento dell’ultima ora, ci è dato sapere che si, il film è stato posticipato e dovrebbe uscire a Pasqua 2021. Va poi esposto che l’ultimo update relativo allo stato di produzione non è 100% ufficiale e di seguito non può essere confermato e divulgato come tale; comunque sia, sembra altamente attendibile, veritiero e probabile. Ciò detto, il prossimo anno avremo senz’altro informazioni più concrete – o perlomeno me lo auguro. È poi probabile che i primi trailer del film inizieranno a venire diffusi lungo il corso dell’anno venturo. Non vedo l’ora. Comunque sia.. ci siamo!

3 pensieri su ““La Resurrezione di Cristo” di Mel Gibson è stato posticipato a Pasqua 2021: facciamo il punto della situazione

  1. Il film non ha ancora iniziato le riprese. Se fosse iniziato, alcune foto del set di riprese esterne sarebbero state rilasciate. Anche i siti fan di Jim Cavielzel e Mel Gibson affermano che le riprese non sono ancora iniziate.
    Preghiamo che sparino presto, perché se entro la metà di quest’anno non gireranno, probabilmente il film non uscirà a Pasqua 2021.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Samantha, benvenuta. Mi fa piacere vedere che anche tu nutri interesse e attesa verso il sequel de “La Passione di Cristo”. Detto questo passo a quanto da te esposto 😉

      a) Riguardo “il film non ha ancora iniziato le riprese”:
      In realtà le riprese sarebbero già iniziate il 10 maggio 2019 ma, per motivi tenuti privati e non dichiarati al pubblico, sono state annullate e rinviate, tant’è che il film è (o sarebbe) tornato allo stato “pre-produzione”. Di seguito, non ci è ancora dato sapere, esattamente, a che punto sono arrivati.

      Il fan-site di Mel Gibson non è ufficiale e non è in nessun modo in contatto con Mel Gibson, né con il suo agente, né tantomeno con Icon Production (lo studio di Gibson e Davey dietro ‘The Passion’ e il suo sequel), a detta della sua stessa autrice (alla quale ho scritto privatamente!). Il sito esiste dal 2008 e, in aggiunta, è fermo al 3 settembre 2019 e non riporta update di alcun tipo sulla pellicola. Non ha mai affermato che le riprese non sono mai iniziate; in aggiunta, non mi pare abbia mai fatto anche solo lontanamente un articolo su Resurrection 🙂

      Il fan-site di Jim Caviezel non esiste. 🙂 Esistono invece le fan-page che sono disponibili su Facebook, su tumblr e altrove e c’è addirittura un fake-profile su Twitter, già segnalato, a nome dell’attore ma non esiste nessun fan-site di fatto. L’eventuale assenza di foto sulle suddette piattaforme non è da intendere come segno matematico che “non hanno ancora girato”, tutt’altro. Jim Caviezel ha invece il proprio sito ufficiale che, tuttavia, risulta in fase di restauro da almeno un anno e non è ancora tornato attivo. Dunque è ancora in stand-by, non è accessibile ed in quanto tale non è consultabile.

      b) Riguardo “Se fosse iniziato, alcune foto del set di riprese esterne sarebbero state rilasciate”:
      No, tutt’altro – per accedere al set in qualità di “fotografo di produzione” ci vuole un permesso legale rilasciato dalla produzione stessa con tesserino e pass – oltre al fatto che, per divenire anche solo lontanamente un “fotografo di produzione”, bisogna essere fotografi con attestati certificati e regolarmente assunti dalla produzione con contratto firmato vincolante. Infine, per avere il permesso di RILASCIARE foto dal set su Internet o altrove, ci vuole un autorizzazione – data dai vertici della produzione – espressa in modo specifico, chiaro e univoco nel contratto di produzione. Ci vuole un autorizzazione specifica legalmente vincolante; la violazione del contratto prevede pene di natura pecuniaria e possibilità di espulsione dallo staff tecnico.

      Nessuno entra o varca i limiti di un set senza permesso e nessuno è autorizzato a fotografare e distribuire foto senza permesso esplicito, manifesto e formale. La produzione di “Resurrection”, così come anche specificato da Jim Caviezel ad USA Today il 31 gennaio 2018, è nel riserbo più assoluto. Nessuno sa quasi nulla perchè gli addetti ai lavori non permettono a nessuno di sapere alcunché. Non si sa granché perchè sono loro (i vertici) che non vogliono che si sappia alcunché – foto dal set incluse.

      Le uniche news a noi conosciute, le stesse di cui ho usufruito per parlarne nei miei articoli, derivano da fonte 100% comprovata e sono le uniche che sono state rilasciate dai diretti responsabili (Mel Gibson, Jim Caviezel etc…) in quasi 4 anni.

      L’assenza di eventuali foto reperibili su internet NON corrisponde all’implicita certezza matematica che il film non sia ancora stato girato, tutt’altro: può essere anche stato girato e perfino giunto a conclusione ma, semplicemente, può essere che nessuno sia stato autorizzato all’eventuale rilascio di materiale fotografico. Come detto, per fare ciò ci vogliono i permessi: se non ci sono foto non implica che non sia stato girato (e non vuol dire nemmeno che lo sia), semplicemente non è stato dato il permesso agli addetti di diffondere materiale fotografico.

      Sono tante le produzioni, soprattuto in epoca odierna, che vengono tenute nel ‘segreto’ più assoluto, silenziate e nascoste fino ad un certo punto.

      Giusto per fare un esempio, anche Avatar 2, Avatar 3 e un quarto di Avatar 4 sono già stati filmati e le riprese del 2 sono già finite (news ufficiale della produzione): eppure non c’è una singola foto dal set uscita in anni di produzione e l’unica esistente al mondo è stata diffusa dal team di produzione nell’ultimo giorno di riprese. Il motivo? I vertici della produzione non hanno mai dato il permesso di far uscire neanche un singolo fotogramma, fosse pure microscopico ed in bianco e nero. Eppure le riprese del film sono già terminate.

      Per cui, le riprese di Resurrection potrebbero già essere finite, così come ancora “in alto mare”… non possiamo ancora saperlo con particolare certezza. Spero anch’io di vederlo a Pasqua 2021, nel caso in cui lo ‘slittamento’ all’anno successivo fosse ufficiale, definitivo e irrevocabile (e sembra proprio che lo sia). Quest’anno, quasi sicuramente, non uscirà. Attendiamo fiduciosi.

      Piace a 1 persona

      1. Ciao. Sì, non vedo l’ora di vedere questo film e pregare per questo, come Jim Caviezel ha chiesto in alcune occasioni. So che Jim non ha un account ufficiale sui social media ed è per questo che ho detto di averlo visto nelle sue pagine dei fan.

        Per quanto riguarda le foto da registrazioni esterne, mi riferisco a quelle di paparazo o persone comuni che si trovano nella regione e fotografano da lontano, anche senza permesso. Questo è accaduto molto con la serie Game of Thrones, che ha anche avuto dipendenti che perdevano le loro foto, anche dopo aver firmato i termini di riservatezza.

        Nel primo film, La passione di Cristo, ho visto che trapelavano alcune immagini del filmato sulla crocifissione, dopotutto sono state tre settimane di filmati esterni di queste scene, quindi penso che lo stesso accadrà con The Resurrection, anche se penso che avrà più filmati. interni, in studio, per mantenerlo privato e per le scene che descrivono l’Inferno, che Mel probabilmente mostrerà.

        Per quanto riguarda il film Avatar 2, c’è una foto dal set del film, sì, l’hanno rilasciato e l’attrice Zoe Saldana ha detto che al momento era in fase di registrazione.

        Potrei sbagliarmi, ma Mel Gibson l’anno scorso ha viaggiato in vari luoghi, è stato coinvolto in altri progetti e non sembrava dirigere questo film, poiché il primo è stato girato in tre mesi. E a ottobre / novembre non avrebbero dovuto girare perché l’attrice Maia Morgenstern stava girando la Vergine Maria a Matera, ma per un altro film del regista e ha una sua foto trapelata anche dalle scene esterne.

        Seguo il sito di IMDb sul film, ma non sembra affidabile. Bene, continuiamo a pregare per questo progetto che può attirare l’attenzione del mondo e portare molte conversioni. E presto avremo notizie sicure.

        Scusate gli errori, l’italiano non è la mia lingua madre.

        Ecco il link per vedere la foto del set di sequenze Avatar: http://www.adorocinema.com/noticias/filmes/noticia-151096/

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...