Fenomenologia delle tentazioni anteriori alla confessione

Dirigersi verso ciò che è buono, santo, di origine trascendentale, attrae a sé l’attenzione del maligno più di quanto questo sia già di suo naturalmente inclinato verso chiunque cammini in direzione del divino. Egli, il maligno, si porta verso l’anima non per interesse, come se potesse trarne un beneficio, ma per l’inamovibile impossibilità – intrinseca nella sua stessa natura angelica – di poter fare del … Continua a leggere Fenomenologia delle tentazioni anteriori alla confessione