Sabato sera a Pontida, durante la ‘Scuola di Gesù’ di Dario Gritti, ho ricevuto una liberazione spirituale

Questa quaresima appena passata, ed in particolare la settimana santa, mi è andata piuttosto male. Direi più apertamente che mi è andata da schifo. L’ho vissuta malamente, forse ancor peggio di quanto vissi nel periodo quaresimale del 2017, due primavere fa (una delle peggiori ‘pasque’ della mia vita). Pochi giorni prima del Venerdì Santo, ho iniziato a stare male dentro nemmeno fossi trapassato da una … Continua a leggere Sabato sera a Pontida, durante la ‘Scuola di Gesù’ di Dario Gritti, ho ricevuto una liberazione spirituale

Lo Spirito Santo colpisce ancora: il mio primo incontro giovani con Dario Gritti e con le meraviglie dell’opera “Innamorati di Gesù e della Madonna”

Dopo aver avuto l’esperienza con Dario nel giugno del 2016 e dopo averlo nuovamente incontrato nell’agosto del 2018, il sottoscritto incrocia di nuovo il suo destino con quello del carismatico di Bergamo, precisamente per la quarta volta… Leggi la mia prima esperienza. Leggi la mia seconda esperienza. La terza, accaduta l’11 di settembre, verrà forse un giorno raccontata.  Il 25 di novembre mi trovavo avvolto in una … Continua a leggere Lo Spirito Santo colpisce ancora: il mio primo incontro giovani con Dario Gritti e con le meraviglie dell’opera “Innamorati di Gesù e della Madonna”

Il mio secondo incontro con Dario Gritti | “Ormai è finita, non mi arriveranno altre grazie” mi ripetevo poco prima di lasciare Medugorje…

Facciamo un salto indietro nel tempo, fino al 19 di agosto di quest’anno… un giorno che non dimenticherò mai. Era una domenica di agosto, il mese più caldo del periodo estivo. Dopo circa trenta giorni di pellegrinaggio nella piccola località di Medugorje, era giunto il giorno in cui mi accingevo a tornare in Italia. Da un lato, ero un tutt’uno con “che dispiacere!”, perchè me … Continua a leggere Il mio secondo incontro con Dario Gritti | “Ormai è finita, non mi arriveranno altre grazie” mi ripetevo poco prima di lasciare Medugorje…

La mia esperienza con Dario Gritti, carismatico bergamasco | Come ho scoperto che “è tutto vero”

L’estate è un periodo caratteristico che, come ogni stagione dell’anno, può darti amori da vivere, delusioni sentimentali, serate memorabili ed altre che non avresti mai voluto vivere o semplici episodi isolati di cui poi ti ricordi negli annali a venire. E nell’estate del 2016, a me capitò esattamente uno di quei momenti, mai più ripetuti e vissuti, di quelli che si proiettano da soli nella … Continua a leggere La mia esperienza con Dario Gritti, carismatico bergamasco | Come ho scoperto che “è tutto vero”

Ho visto una coccinella un po’ arancione, un po’ gialla. L’harmonia axyridis!

Scendo le scale per partire e andare da Dario Gritti a Bergamo, quando vedo una bellissima coccinella dalla colorazione satura, forgiata nell’arancio con piccole variabili estetiche tendenti al giallo. Non vi è che un mix-up colorimetrico intelligente e brillante, senza che vi sia l’arancione puro e nemmeno il giallo. E’ senza dubbio un harmonia axyridis, in quanto questa specie specifica è caratterizzata da una discreta … Continua a leggere Ho visto una coccinella un po’ arancione, un po’ gialla. L’harmonia axyridis!

Cinque modi per riconoscere un VERO carismatico cattolico da un santone eretico mangia soldi

I carismatici fanno parte della tradizione della Chiesa Cattolica Apostolica Romana e sono disciplinati da una serie di documenti ecclesiali della Santa Sede, tra cui il documento Uvenescit Ecclesia rilasciato nel maggio del 2016. I carismi che i suddetti possono ricevere sono quelli biblici, presenti ovvero nei Testi Sacri della Rivelazione. Ci sono persone che hanno ricevuto uno o più di questi carismi specifici dallo … Continua a leggere Cinque modi per riconoscere un VERO carismatico cattolico da un santone eretico mangia soldi

Vedere i frati e le suore cantare e danzare per Cristo mi incanta il cuore

Negli ultimi anni sono stato abituato, in molti dei casi da me vissuti, a questi canti e a questi balli ‘cristiani’ senza sale, senza un autentica espressione di gioia, senza il sorriso espresso sul volto, senza quella verve da bambino puro ed innocente che esprime la sua gioia perchè è effettivamente gioioso. Balli anonimi accompagnanti musiche non particolarmente infuocate, fatte da laici e consacrati, che … Continua a leggere Vedere i frati e le suore cantare e danzare per Cristo mi incanta il cuore

Le 16 apparizioni mariane riconosciute dalla Chiesa Cattolica | Ep. 1 _ Benôite Rencurel, Laus (Francia) 1664-1718

Once upon a time…Vi era una donna, circondata da una corona di 12 stelle, con una nuvola sotto i piedi ed un lungo manto azzurro, che chiese al Figlio Suo di poter apparire ad una giovane fanciulla francese della campagna. Il Figlio gli disse di sì e la giovane donna celeste, di nome Maria, iniziò ad apparire alla giovane del posto. Da allora, la donna … Continua a leggere Le 16 apparizioni mariane riconosciute dalla Chiesa Cattolica | Ep. 1 _ Benôite Rencurel, Laus (Francia) 1664-1718

Se sei cattolico non praticante non sei cattolico, si scem’

“Eh si sono cattolico ma non vado a Messa perché comunque, cioè, c’ho un rapporto mio con Gesù e poi non c’è bisogno che vada a Messa, Gesù mi ama lo stesso” Faccio la raccolta di affermazioni analoghe, come si faceva ai tempi delle figurine Panini, da vari anni ormai. Quante volte l’ho sentita? Se dovessi sentirla ancora, la mia reazione sarebbe quella che potete … Continua a leggere Se sei cattolico non praticante non sei cattolico, si scem’

Risposta aperta al prof. Matteo D’Amico, l’uomo convinto di aver distrutto Medugorje in 75 minuti

Poche sere prima del 5 luglio (data di creazione di questo articolo) mi trovavo sdraiato sul letto durante una delle mie grandi avventure serali (della serie e stasera cosa faccio?) quand’ecco che mi venne un idea. Premetto che, generalmente, non vado mai a cercare qualcosa che critichi, contraddica e sovverta ciò che a me piace (poi dipende, chiaro). Mi spiego meglio: se mi piace Giovanni … Continua a leggere Risposta aperta al prof. Matteo D’Amico, l’uomo convinto di aver distrutto Medugorje in 75 minuti