La Madre di Dio ci avvisa che «Satana lotta per la guerra» e «l’umanità è al bivio»

Medugorje è in corso dal 24 giugno 1981. Qualcuno lamentava che i messaggi della Madonna fossero scissi, nella maniera più assoluta, dalla realtà storica e politica che ci circonda, come se la Madonna si esprimesse ignara della realtà in cui viviamo. Questo aspetto ha fomentato critiche alla credibilità del fenomeno e accuse di falsità ai veggenti. Non è possibile che ci sia la guerra, la pandemia, il Nuovo Ordine Mondiale, e la Madonna non ne faccia cenno, giusto?

Nella realtà dei fatti, la critica secondo cui Maria parlasse come se non si accorgesse del mondo odierno, è frutto di una conoscenza frammentata, incostante e disattenta del fenomeno; può essere pensata soltanto se non si segue con attenzione la pubblicazione del messaggio mensile. Se leggiamo solamente due volte l’anno i messaggi mensili di Medugorje, è naturale che si possa pensare ad una Madonna distratta, disinteressata, tra le nuvole. Diversamente, se ne seguiamo il percorso con continuità e attenzione, si possono dedurre i presupposti di credibilità di un’autentica apparizione.

Medugorje è la continuazione di Fatima, è la realizzazione di Fatima

Giovanni Paolo II a mons. Pavel Hnilica, 26 marzo 1984

Seguendo con cadenza periodica la fenomenologia delle apparizioni, si scopre una peculiarità di dettagli che ai più possono sfuggire. Si scopre che la Madonna è a conoscenza di ciò che sta accadendo. La caratteristica intrinseca di una vera apparizione è che i messaggi scaturiscono da una donna, la Madre di Dio, che ha il possesso simultaneo ed eterno di Dio; questo comporta messaggi di pace, di avviso, di riconciliazione, di richiamo a Dio, al tempo stesso privi di terrorismo allarmista, di date e luoghi annunciate in anteprima, di ossessioni apocalittiche e di doppie verbalizzazioni («vi prego vi prego vi prego») e di allarmismi improvvisi («la terra tremerà domani, siete avvisati»).

La credibilità dei messaggi di Medugorje si conserva in uno stato ottimale. Il 25 marzo 2022, la Santissima Vergine, Madre di Dio e Corredentrice, ci ha donato il seguente messaggio: «Cari figli! Ascolto il vostro grido e le preghiere per la pace. Da anni satana lotta per la guerra. Perciò Dio mi ha mandato in mezzo a voi per guidarvi sul cammino della santità, perché l’umanità è al bivio. Vi invito: ritornate a Dio ed ai comandamenti di Dio per stare bene sulla terra e per uscire da questa crisi in cui siete entrati perché non ascoltate Dio che vi ama e desidera salvarvi e guidarvi verso la vita nuova. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.».

Maria Santissima, colei che portò in grembo Cristo, la genitrice di Dio, ci avvisa che il maligno «lotta per la guerra», che «l’umanità è al bivio» e che la causa della crisi in cui siamo entrati è dovuta al fatto che «non ascoltiamo Dio». Non è necessario sottoporre il messaggio ad un complesso processo esegetico per ricavarne il significato; basta una semplice lettura spontanea e immediata, per poter comprendere la veridicità dell’apparizione.

Si può percepire l’attenzione particolare di Maria in rapporto ai tempi attuali, deducendo che Maria non sia divisa dalla realtà contingente ma che diversamente si esprima collegandosi logicamente alla realtà nella quale viviamo. L’attinenza logica di Maria è prova di credibilità nel rapporto tra Medugorje e realtà terrena, così come il lessico pulito e privo di allarmismi terroristici, la semplicità d’espressione e la coerenza teologica dei singoli messaggi in rapporto al Vangelo.

Procedendo a ritroso, si possono trovare messaggi di particolare attinenza alla realtà sociale e politica odierna. Il 25 luglio 2019, il messaggio donato mediante la veggente di Medugorje, diceva: «Cari figli, la mia chiamata per voi è la preghiera. La preghiera sia per voi gioia e una corona che vi lega a Dio. Figlioli, verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà, ma se siete miei, vincerete perché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù. Perciò figlioli, ritornate alla preghiera affinché la preghiera diventi vita per voi, di giorno e di notte. Grazie per aver risposto alla mia chiamata».

Il 25 marzo 2020, asseriva: «Cari figli! Tutti questi anni Io sono con voi per guidarvi sulla via della salvezza. Ritornate a mio Figlio, ritornate alla preghiera e al digiuno. Figlioli, permettete che Dio parli al vostro cuore perché satana regna e desidera distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale camminate. Siate coraggiosi e decidetevi per la santità. Vedrete la conversione nei vostri cuori e nelle vostre famiglie, la preghiera sarà ascoltata, Dio esaudirà le vostre suppliche e vi darà la pace. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.».

Il 25 aprile 2020, si può leggere: «Cari figli! Questo tempo sia per voi un’ esortazione alla conversione personale. Figlioli, pregate nella solitudine lo Spirito Santo affinché vi rafforzi nella fede e nella fiducia in Dio per poter essere i degni testimoni dell’amore che Dio vi regala attraverso la mia presenza. Figlioli, non permettete che le prove vi induriscano il cuore e che la preghiera sia come un deserto. Siate il riflesso dell’amore di Dio e testimoniate Gesù Risorto con le vostre vite. Io sono con voi e vi amo tutti con il mio amore materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.».

Il 25 settembre 2022, l’ultimo che ci è stato dato, dice: «Cari figli! Pregate perché lo Spirito Santo vi illumini affinché siate gioiosi cercatori di Dio e testimoni di un amore senza limiti. Io sono con voi, figlioli, e vi invito tutti di nuovo: incoraggiatevi e testimoniate le opere buone che Dio fa in voi e attraverso di voi. Siate gioiosi in Dio. Fate del bene al prossimo per stare bene sulla terra e pregate per la pace che è minacciata perché satana vuole la guerra e l’inquietudine. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.»

Non credo che se l’apparizione fosse una costruzione artificiale a scopo di lucro, il veggente, autore dell’inganno, potesse elaborare un messaggio profetico, giocando d’anticipo sui tempi, asserendo che «verranno le prove e voi non sarete pronti». Nel caso di una fabbricazione voluta del messaggio, i veggenti avrebbero potuto massimizzare l’attinenza agli eventi politici, per falsificare la credibilità dell’apparizioni, esponendosi come nelle migliori false apparizioni mariane.

E infatti segno di falsità, una Madonna che dice «figlioli, la pandemia è di Satana, andate contro i politici, ribellatevi»: così facendo avrebbe suscitato rabbie e frustrazioni maggiori di quanto già ce ne fossero. Invece troviamo un richiamo materno, attinente sì, ma privo di istigazione.

Sia chiaro che credere a Medugorje non è di per sé vincolante per la salvezza, così come per qualunque altra «rivelazione privata». Essere cattolici e vivere Medugorje è una risposta logica alla grazia di Dio: Dio dona liberamente, noi rispondiamo altrettanto liberamente. Medugorje dura nella misura in cui sarà Dio a deciderlo. La Madonna ci indica la via, che è Suo Figlio, e ci chiede che noi torniamo a Lui. Spero e mi auguro che Medugorje duri quel tanto che basti per accompagnarci, ancora e nuovamente, in questi tempi di tenebra.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...