Youtube viola ancora l’art. 21: Byoblu chiude, il vaso strabocca

Non sono mai stato un seguace di Byoblu, ma la notizia in sé mi genera sgomento. Il caso della censura online colpisce ancora. Oramai standardizzato per il numero di casi analoghi che accadono, l’evento della “rimozione”, per quanto abituale, non deve tuttavia portarci all’indifferenza, come fosse in sé un evento naturale. E già successo a 1.6K canali e 125K video, rimossi perchè non pedissequamente allineati al pensiero unico della propaganda mondiale. Ed alla fine è successo anche a Byoblu, testata di informazione non allineata al potere, non propagandistica, non condizionata. Era nell’aria da tempo, come una di quelle profezie annunciate le quali poi si avverano. Come quando la Madonna diede il messaggio di Fatima nel 1917, profetizzando la seconda guerra mondiale.

“La guerra sta per finire; ma se non smetteranno di offendere Dio, durante il Pontificato di Pio XI ne comincerà un’altra ancora peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo per i suoi crimini, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre”

Fatima, 1917

Di fatto, accadde ciò che era stato profetizzato. Chi coglie i segni del tempo presente, riesce ad intravedere quale futuro lo attende a ridosso del presente stesso. Chi è sufficientemente sveglio da poter cogliere i segni del tempo, capisce in quale direzione stia andando il futuro. Chiunque cammini – realmente, non per tradizione – con Cristo e con Maria, sa esattamente cosa sta accadendo nel mondo.

Byoblu è la nuova vittima della dittatura del pensiero unico, dell’intolleranza sinistroide rivenduta come falsa tolleranza democratica, del neo-fascismo contemporaneo. Con l’eliminazione del canale si rimuove un ulteriore fonte di informazione non sistematizzata, minimizzando le voci “diverse” e omologando ulteriormente l’informazione di massa, sempre più soggetta al protocollo “voce unica”. Così facendo, Youtube si avvia verso l’estinzione dell’alternativa, del più, del diverso, del divergente, per permettere soltanto ciò che il mondo vuole farvi sentire.

È la dittatura dell’informazione, che diviene propaganda, che diviene totalitarismo. Oggi il “dato”, il pezzo virtuale e cartaceo di informazione, è una risorsa di conquista del popolo. Ci si gioca il voto, il potere sul popolo e il controllo della massa attraverso l’informazione mediatica.

Data l’attuale situazione vigente su YouTube, non ha senso introdursi sulla piattaforma Google, iscriversi, creare canali, lavorarci sopra, per poi vederli rimuovere da un giorno all’altro. Inutile spenderci del tempo. Non è più tempo di aprire canali Youtube: è invece tempo di combattere contro la dittatura della censura, contro questo nuovo modello di “scarta, elimina e dimentica” che impera nel mondo. La nuova primavera deve portare con sé l’agire necessario per diversificare e controbattere la situazione in cui ci troviamo. Non vogliamo rimanere succubi di quanto sta accadendo. Vogliamo reagire. Vogliamo essere reattivi dinanzi queste fauci che vogliono divorarci. Composti, metodici, organizzati, con spirito cristiano, serve un piano per far crollare il grande parassita odierno: la dittatura del politicamente corretto.

Con Byoblu viene dunque demolito un container di contenuti di 14 anni, 525.000 iscritti, migliaia di video e oltre 200 milioni di visualizzazioni.

Dopo la chiusura, il team redazionale ha annunciato di voler fondare un canale televisivo sul digitale terrestre, aprendo la raccolta fondi.

Auguri a Byoblu per la prosecuzione del proprio lavoro.

Daniele 6, 1-29, preparati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...