Continua la lotta per chiudere Pornhub

Cari lettori, nel mese di marzo avevo pubblicato la petizione per chiudere Pornhub, ancor oggi in corso di validità. Su Life Site Petitions aveva raggiunto i 60.267 utenti, mentre su change.org ha raggiunto 1.220.805 firmatari. Ancor oggi, la lotta continua, lungi da un eventuale termine.

Qual’è la fine che si spera di ottenere? La chiusura del sito “pornhub” e la demolizione dell’azienda MindGeek, proprietaria del sito.
Chi sta combattendo per questo? Gli autori delle petizioni, associazioni, movimenti e organizzazioni, esponenti del mondo politico, membri della magistratura, personalità di varo tipo.

Giunti al 10 dicembre, sono in corso alcune novità degne di divulgazione. Tre, per l’esattezza.

La prima è che la petizione su change.org ha raggiunto 1ml di persone ed è stata inviata ai vertici della compagnia MindGeek oramai da vario tempo. In risposta alla suddetta petizione e dinanzi la nuova ondata critica anti-pornhub, la compagnia ha rimosso video con minori, sesso non consensuale e vittime di abuso dal sito. 1 Google ha tolto 920 milioni di video dai risultati di ricerca “young porn”. 2 Ancor prima, nell’ottobre del 2019, il canale “Girls do Porn” era stato chiuso. 3

  1. reuters.com, Amber Milne, 27 marzo 2020.
    2. nytimes.com, Nicholas Kristof, 04.12.2020.
    3. vice.com, Emanuel Maiberg & Samantha Cole, 14 ottobre 2019.

La seconda è che il governo della Thailandia ha bloccato ogni accesso al sito dal proprio territorio, bloccando in aggiunta 190 website di pornografia, date le leggi di stato che dichiarano illegali i siti pornografici. 1

  1. cinemablend.com, Dirk Libbey, 04.11.2020.

La terza e finora ultima è che, dopo l’articolo di Nicholas Kristof del New York Times del 4 dicembre, la compagnia MindGeek ha limitato gli uploads sul sito nonchè disabilitato la possibilità di scaricare video. 1 Nello specifico, Pornhub ha annunciato una nuova serie di politiche interne che mirano a precludere qualsiasi tipologia di video non consensuale. La piattaforma, dunque, non accetterà più uploads da utenti non identificati, e ciò è rivoluzionario, se si pensa al fatto che il sito, per anni e anni, accettava video caricati da chiunque. L’opzione del downloads è stata tolta a vita e non verra più permessa: non sarà, dunque, più possibile scaricare video come avveniva in passato. I piani futuri sono di integrare un processo di verificazione obbligatoria della persona entro il 2021.

  1. theverge.com, Russell Brandom, 08.12.2020.

Riassumendo
• La petizione per chiudere il sito ha raggiunto 60k persone su Life Petitions e 1ml di persone su change.org
• Giornalisti, associazioni, realtà e autori vari hanno denunciato e stanno denunciando le porcherie compiute da MindGeek
• 920 milioni di video sono stati rimossi dai risultati di ricerca Google
• La compagnia ha risposto a 118 istanze e rimosso video con minori e materiale analogo con abusi, ragazzine, minori e video non consensuali
• Il canale “Girls do porn” è stato chiuso
• Il sito, già bloccato in molti paesi del mondo (come la Russia), è stato bloccato anche in Thailandia
• L’opzione di scaricare video dal sito è stata eliminata per sempre
• È stata limitata la possibilità di caricare video
• Verrà introdotto un processo di verifica obbligatorio della persona

Insomma, per citare quanto ha ribadito Nicholas Kristof, columnist del NYT, non posso che dire che quanto accaduto è alquanto significante. E dunque degno di divulgazione. Questi sono segnali complessivamente positivi.

Insomma, dopo che il male viene allo scoperto, si impaurisce perchè scovato: a poco a poco, attaccandolo e reagendo contro di esso, si restringe, perde forza e territorio, riducendo il proprio dominio sempre di più. Fino alla neutralizzazione completa.

E così che si sconfiggono le tenebre: bisogna scovarle, farle uscire allo scoperto, attaccarle e combatterle. Fino alla fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...