Terza volta in cui Jim Caviezel afferma che “Passion of the Christ: Resurrection” sarà “The biggest movie in history”

Ho a todos. Mel Gibson è ancora a lavoro su “Resurrection of the Christ”, sequel de “La Passione di Cristo”, la cui data, prevista per Pasqua 2021, subirà ulteriori ritardi: molto probabilmente, vedremo il film a Pasqua 2022 o Pasqua 2023.

Allo stato attuale, il film è ancora in pre-produzione, Jim Caviezel ha ricevuto la sceneggiatura, Mel Gibson ha realizzato cinque versioni differenti, le riprese previste nell’estate del 2019 sono state posticipate e non hanno mai avuto luogo: il 2021 potrebbe (dovrebbe) essere l’anno buono per filmare e concludere. Le ultime news ci sono state fornite da Jim Caviezel nell’intervista radiofonica del 10 settembre con Breitbart, radio americana.

Vorrei soffermarmi su un dettaglio che ai più potrebbe essere sfuggito: sono tre anni che Jim Caviezel ripete che il film sarà “The biggest movie in history”. E questo potrebbe implicare un dato di fatto: Jim conosce la sostanza del progetto e di seguito può sbilanciarsi sul risultato finale. Se quanto dice Jim è attendibile, ed io credo che lo sia, stiamo a tutti gli effetti aspettando un capolavoro.

“The biggest movie in history”
©Jim Caviezel
® 2018 – 2020

Il 29 gennaio 2018, Jim Caviezel, parlandone in via ufficiale con USA Today, aveva confermato la sua partecipazione al progetto, affermando “Non vi dirò come si muoverà a riguardo, ma vi dico questo, il film che sta per fare sarà il più grande della storia. E’ fantastico”. Ecco dunque che l’attore si sbilanciò generando hype. L’affermazione che fece genera aspettativa, è inevitabile!

Jim Caviezel interpreterà di nuovo Gesù in “Resurrection”, sequel de “La passione di Cristo”

Jim Caviezel riprenderà il ruolo di Gesù nel sequel di La passione di Cristo, attualmente intitolato Resurrection. A confermarlo è lo stesso attore, il quale ha ufficializzato la ripresa del ruolo nella giornata di ieri durante un intervista con USA Today. JIM CAVIEZEL CONFERMA Jim Caviezel ha confermato che sarà lui a interpretare Gesù, nuovamente e per la seconda volta. “Ci sono cose che non posso … Continua a leggere Resurrection | Jim Caviezel interpreterà di nuovo Gesù nel sequel de “La passione di Cristo”

Continua a leggere Jim Caviezel interpreterà di nuovo Gesù in “Resurrection”, sequel de “La passione di Cristo”

Vota:

Arriviamo al 22 marzo 2020. Jim Caviezel rilascia un’intervista a Raymond Arroyo, membro di Fox News, dove torna a parlare del film. Ne parla e rilascia un ulteriore set limitato di dichiarazioni, senza particolari rivelazioni sullo status del progetto. Afferma: “È alla quinta bozza. Sarà una pietra miliare. Sarà il più grande film nella storia del mondo.”. Jim Caviezel affermò per la seconda volta la celebre affermazione.

Jim Caviezel ha ricordato ‘La Passione di Cristo’ e ha parlato di ‘Resurrection’: “Sarà una pietra miliare”

Dopo silenzi biblici che nemmeno il popolo ebraico nel deserto (si fa per dire…) che mi stavano facendo venire voglia di prendere un aereo, atterrare al LAX di Los Angeles, raggiungere gli studi della Icon Production, prendere Mel, attaccarlo al muro e urlargli “ALLORA? CI SONO NOVITÀ SU RESURRECTION?”, finalmente qualcuno si è fatto vivo. Si ragazzi. Finalmente.. È successo. Qualcuno ha parlato. Anche se … Continua a leggere Jim Caviezel ha ricordato ‘La Passione di Cristo’ e ha parlato di ‘Resurrection’: “Sarà una pietra miliare”

Vota:

Ed eccoci al 10 settembre. Jim Caviezel viene intervistato da Breitbart News Daily, ove ha parlato del progetto di prossima uscita, “Infidel”, ed anche di “Resurrection”, come poi ci si aspettava. E qui rivela: “Si chiama The Passion of the Christ: Resurrection. Sarà il più grande film nella storia del mondo“. Terza volta in cui rilascia la medesima affermazione.

Dunque, in tre occasioni specifiche e distinte, Jim Caviezel ha definito il prossimo Resurrection, sequel de The Passion, “il film più grande della storia”. Non espongo ciò come critica, tutt’altro, ma come constatazione informativa, fine a se stessa. Sto riportando un dato da cui sgorga una sottile emozione di conseguenza. Riassumendo le dichiarazioni ufficiali di Jim, c’è da fidarsi: davvero vedremo un nuovo kolossal? Io dico di si. Zio Jim sa quello che dice. Dunque mi affido alle sue parole e rifletto: con “Passion of the Christ: Resurrection”, vedremo un nuovo capolavoro dell’arte, del cinema e del linguaggio visivo? Per me, absolutely yes.

Ciò mi porta ad un aumento di salivazione, ed un desiderio di vederlo che cresce di anno in anno: spero che nel 2021 la fase di principal photography (quando si gira) avverrà e che si potrà vedere anche solo una sneak-peek (sbirciata) al progetto. O anche un teaser, se possibile. Comunque sia, il progetto si avvia oramai verso il suo compimento: 2021 o 2022, dovremmo esserci. Dai che fra poco, quanto prima ce lo aspettiamo, cominceranno le riprese, e da allora in poi, sarà solo un countdown!

Ci sono altri progetti religiosi freschi di pubblicazione, nel frattempo? Uno su tutti: il film su santa Faustina Kowalska, distribuito nel 2019. Ed in aggiunta, XL The Temptation of Christ, uscito nel 2020, di James Douglas Vail.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...