Recensioni sul film “Fatima” di Pontecorvo: ad alcuni è piaciuto, mentre fr. Isaac Relyea afferma che è spazzatura

Il film “Fatima” di Marco Pontecorvo è uscito. Ne avevo parlato nell’anteprima del 4 marzo. Nella preview sottolineavo che sembrava il primo lungometraggio «da cinema» per regia, produzione tecnica e fotografia e mi chiedevo se avrebbe mantenuto le premesse. Originariamente previsto per aprile, il film è stato posticipato ed è infine uscito il 28 agosto. Qualcuno l’ha visto: non io, che devo ancora visionarlo. Ho letto in giro alcuni commenti personali: c’è a chi è piaciuto e chi invece lo considera spazzatura.

L’opinione di chi lo ha recensito non è “il giudizio obiettivo” ma è solo e soltanto l’opinione (personale e soggettiva) di chi lo ha recensito. Ripeto: l’opinione di Tizio e Caio è e rimane l’opinione di Tizio e Caio. Vediamo un po’ cos’è stato detto a riguardo. Certo, per l’opinione più autorevole e affidabile al mondo, dovrete chiaramente aspettare che lo veda io.

Vediamo che aria gira su
Rotten Tomatoes, Metacritic e IMDB,
i tre “contenitori” di opinioni e voti nel mondo.

Su Rotten Tomatoes, il film ha il 63% di critic score (basato sulle recensioni apparse nelle testate) e il 91% di audience score (basato sulle recensioni lasciate nel sito).

63%

91%

Su Metacritic, il film ha 51/100 di Metascore (basato sulle recensioni apparse nelle testate) e 8.4/10 di User score (basato sulle recensioni lasciate nel sito).

Su IMDB, che aggrega solamente recensioni e votazioni pubblicate all’interno del portale, il film ha 6.3/10 su 778 recensioni lasciate nel sito.

Si può dunque dire che, in media, il film è piaciuto “così e così” da parte da una parte e un po’ di più dall’altra: i commenti generali si attengono sulla media. E dalle parti del pensiero cattolico, quali opinioni vi si trovano?

Cosa dicono dalle parti del catto-world?

Classificazione: 5 su 5.

“In fact, in today’s climate of civil unrest and stark political divisions, perhaps Fatima is just the film people need to see to remind them that although history may repeat itself, prayer and faith makes all things new.”

Aaron Lambert
Denver Catholic
Review su denvercatholic.org

Classificazione: 3 su 5.

Fatima successfully portrays piety without yielding to sentimentality. But it fails to wrap up the loose ends of its story. […] This sense of incompleteness notwithstanding, “Fatima” is a welcome affirmation of faith in the midst of worldwide challenges to health and tranquility. If nothing else made it timely, the reflection that Jacinta, aged 9, and Francisco, at a year older, both perished in the influenza pandemic that began in 1918 would serve to do so.”

John Mulderig
Catholic News Service
Recensione su catholicnews.com

Classificazione: 4 su 5.

“The value of this version of Fatima, for Catholics of a later generation not so familiar with apparitions (except, perhaps, with Medjugorje), is that the story is well situated in the political climate of Portugal in 1917, Republic, secular-minded, oppressive of religion and the Church. It is also well situated in the climate of World War I, the deaths of Portuguese soldiers and those missing in action (including Lucia’s brother). Memory suggests that back in the 1940s and 1950s, we were not so conscious of these real/actual settings.”

Peter Malone
Catholic Church in Australia
Recensione su catholic.org.au

QUALCHE COMMENTO A FAVORE

Nel mondo cattolico c’è dunque qualcuno che la pensa positivamente e qualcuno che la pensa in maniera opposta. Il Denver Catholic ne ha parlato bene in una recensione del 24 agosto 2020. Afferma “Fatima a hopeful film for today’s world”. Il CNS, Catholic News Service, ne ha fatto una recensione con alcuni punti a sfavore ma complessivamente positiva. Ove reca “Fatima successfully portrays piety without yielding to sentimentality. But it fails to wrap up the loose ends of its story.” e “Fatima is a welcome affirmation of faith in the midst of worldwide challenges to health and tranquility.”. Ne han parlato anche la Chiesa Cattolica di Australia, in maniera altrettanto positiva. Meno ‘recensione’ e più ‘descrizione tecnica degli eventi’ è la recensione apparsa su The Catholic Thing, dove l’autore della recensione non sbilancia commenti qualitativi personali.

UN COMMENTO SFAVOREVOLE

Passiamo ora a commenti ufficiali da parte di alcuni esponenti del clero. Vediamo, dunque, cosa dice fr. Isaac Mary Relyea. Il sacerdote statunitense lo ha visto e non ne ha parlato bene. La considerazione è estratta dal video pubblicato nel canale youtube.

“The new Fatima movie is garbage. It’s trash. (The filmmakers) are devils. They totally distort the message of Fatima. They don’t even use the words of Our Lady. The Angel of Portugal looks like an androgynous angel from Hell.” ~ Fr Isaac Mary Relyea.

“Il nuovo film su Fatima è spazzatura. È trash. I filmakers sono diavoli. Hanno totalmente distorto il messaggio di Fatima. Non usano nemmeno le parole della Madonna. L’angelo del Portogallo sembra un angelo androgino dell’Inferno.”

Beh, il commento del sacerdote potrebbe essere la cosa più veritiera che ci sia. Aspetto di vederlo per fornirvi una recensione. Chiaramente, il mondo aspetta la mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...