Preghiere particolari ai santi per l’attuale situazione: la vita ai tempi del coronavirus

Eccoci giunti al Cap. VII del libro “La vita con Cristo”: “La Chiesa e il fedele ai tempi del coronavirus”. Un capitolo tra i più peculiari del volume, caratterizzato da un colpo di scena finale che non vi svelerò. Scenari analoghi sono già accaduti in passato (basti ricordare il 1348, il 1620, il 1918, il 1952 etc…) e oggi si ripetono. Nulla di cui preoccuparsi: è già successo, c’è già chi ha vissuto tutto questo ancor e molto prima di noi e c’è chi è già sopravvissuto a contagi diretti (leggasi: c’è già chi ha preso il coronavirus ed è guarito). Chi è con Gesù e con Maria non ha nulla da temere! E va poi ricordato che noi sappiamo bene che la morte non esiste e chi è in Grazia di Dio non ha nulla da temere, vero?

“Cosa fare?” Non c’è nulla da aggiungere più di quanto ci sia già stato insegnato dalla Chiesa di Cristo. Dobbiamo far tesoro di ciò che ci è sempre stato dato, nella mente e nello spirito, da Cristo e dal Magistero bi-millenario della sua Chiesa, Corpo Mistico del Signore, nella gioia e nel dolore, nella tranquillità e nella difficoltà ed in qualsiasi condizione e situazione personale, privata, sociale, storica e politica. Sappiamo già cosa deve rimanere con noi e quali piccole cose possiamo attuare, quotidianamente. Sono undici i suggerimenti che mi sento di dare. Ecco cosa possiamo fare, concretamente:

  1. Pregare il Rosario
  2. Pregare la Coroncina della Divina Misericordia
  3. Pregare quotidianamente, da soli e/o in compagnia
  4. Preservare la pace nell’anima: con la preghiera e la fede, è possibile
  5. Frequentare i Sacramenti: laddove possibile, considerando i tempi e le misure restrittive
  6. Non leggere troppo quanto circola in rete, in tv e nei periodici, evitando notizie false e infondate
  7. Spegnere la tv (credetemi: vi cambia la vita)
  8. Non confondere il precauzionismo dovuto e necessario con l’allarmismo terrorista apocalittico (tipico di una parte dei media)
  9. Mantenersi in stato di grazia
  10. Uscire e farsi una passeggiata
  11. Leggere: sana lettura “di Dio”. Avete mai letto il Signore degli Anelli?

Il “solito” bagaglio di armi che ci son state date dal Cielo, fin dai tempi della Rivelazione.

La nostra arma primaria è il rosario e con sé i Sacramenti. Non ci sono ‘variazioni’ esistenti in natura: preghiera, Santa Messa, Adorazione e Confessione. Ed oltre questo, si aggiunge la bi-millenaria intercessione dei santi, con le preghiere devozionali che da sempre possiamo fare e che si arricchiscono di anno in anno. E se le Sante Messe non sono disponibili per l’attuale situazione, ricordatevi che rimangono disponibili la Confessione, l’Adorazione (laddove possibile) e che la preghiera personale e quotidiana rimane parte del focolare di vita di ogni fedele.

Tra i vari Santi, possiamo ricordare, per casi particolari analoghi a pandemie, virus e contagi, santa Rita da Cascia, san Rocco, san Sebastiano e sant’Antonio Abate. Quattro santi particolari per l’attuale situazione odierna. Partiamo dalla nostra santa Rita, da me molto amata (almeno credo, spero). Santa Rita è difatti la prima che tocca le porte della mia mente quando penso “quale santo possiamo invocare?”. Vediamoli!

(I) SANTA RITA

In questi tempi difficili che ci vedono fragili e smarriti a causa del virus, mi rivolgo a te amata Santa Rita e chiedo la tua intercessione presso il Signore. Dona a tutti noi la forza dello Spirito, che tu hai saputo accogliere, per affrontare questa prova. Aiuta a non sentirsi soli coloro che sono in isolamento, anzi unisci noi tutti nella potenza della preghiera e nel tuo amorevole abbraccio. Rita, tu che sei sempre stata vicino ai sofferenti, sostieni chi è malato e accompagnalo con premura verso la guarigione. Tu che hai superato molti dolori, accogli in Cielo tutti coloro che hanno perduto la vita a causa del coronavirus e porta conforto alle loro famiglie, donandogli la pace del cuore. Fa’ che alle istituzioni e al personale sanitario non manchino energie e porgi loro la tua mano Rita, perché possano lavorare al meglio per la vita. Fa’ che arrivi il tuo supporto anche a chi si trova in difficoltà per le conseguenze socio-economiche. Aiutaci Santa Rita portando al Padre il nostro bisogno di speranza e guidaci a un domani migliore
Amen

(II) SAN ROCCO

Rocco, pellegrino laico in Europa,
contagiato, incarcerato,
tu che hai guarito i corpi
e hai portato gli uomini a Dio,
intercedi per noi
e salvaci dalle miserie
del corpo e dell’anima

(III) san sebastiano

Per quei prodigi strepitosi avvenuti nella tua vita, ti preghiamo, o glorioso martire San Sebastiano, di poter essere sempre animati da quella fede e da quella carità che opera i più grandi prodigi e poter essere così favoriti dalla divina assistenza in tutti i nostri bisogni

(IV) SANT’ANTONIO ABATE

O vero miracolo degli Anacoreti,
gloriosissimo S. Antonio Abate nostro patrono,
eccoci prostrati dinanzi a voi a venerare
con le altre vostre eroiche virtù
quella prodigiosa fortezza con cui
resisteste alle tentazioni del demonio
e le vinceste dopo lungo travaglio.
Liberaste con la sola potenza del vostro nome
l’aria, la terra, il fuoco, gli animali
dalle sue maligne influenze.
Deh! Fate che, imitando noi anche la Vostra
invitta fermezza negli assalti dei nostri spirituali
nemici, otteniamo da Dio di partecipare in
Paradiso alla Vostra gloria, e qui in terra alle
vostre benedizioni, che invochiamo sull’aria,
sulla terra, sul fuoco e sugli animali
che servono alla nostra alimentazione.
(Pater, Ave e Gloria)


Ovviamente, niente sostituisce la potenza di un Ave Maria detta con fede! Dunque, recitiamo il Santo Rosario tutti i giorni e avremo la grazia della pace interiore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...