Adorazione perpetua presso il Nuovo Ospedale Civile di Sassuolo: incontrar Cristo e rigenerarsi

Il Nuovo Ospedale Civile di Sassuolo offre un bonus per tutti coloro che partecipano all’Adorazione Perpetua: un parcheggio ampio e completamente gratuito. Il desiderio di tutti gli automobilisti. Arrivi alla rotatoria, entri nella corsia che porta all’Ospedale e hai un ampio spazio gratuito e accessibile 24/h.

L’atrio dell’Ospedale: da quelle scale che vedete sulla sinistra si va verso la cappella del Santissimo

Poi entri e ti ritrovi in quell’atrio circolareggiante, la cui forma si rifà ad una struttura circolare, a mò di sfera, che si snoda in senso verticale, come se si volesse dar vita ad una spirale strutturata a livelli. La fruizione dei livelli è semplice ed immediata e un comodo check-in informativo è lì dinanzi l’entrata per qualsiasi informazione.

Salgo le scale, mi giro a sinistra e mi avvio nel primo corridoio a destra. Scorgo le opere d’arte esposte lungo la parete. Vado in fondo, supero l’edicola alla mia destra, poi il bar alla mia sinistra ed infine giungo nella piccola saletta dell’Adorazione Perpetua. Ci sono due porte ed entrambe conducono la persona nella cappella. La cappella è piccolina, c’è il Santissimo Sacramento esposto e perpetuo. Come entro, saluto Gesù inginocchiandomi, poi prendo posto. E ho davanti Cristo, nel silenzio della cappella. Sento una pace che solo Cristo può dare.

L’Adorazione è un vissuto del tutto intimo, personale e privato. L’adorazione è il rapporto diretto e intimo tra l’uomo e Cristo – è il rapporto Cristo-uomo, uomo-Cristo, attraverso il canale di relazione più diretto e puro, secondo solamente alla Santa Messa, ove Cristo entra in comunione con il fedele per mezzo della particola, che è il Corpo ed il Sangue di Cristo. Le grazie diffuse durante l’Adorazione del Santissimo Sacramento non riguardano propriamente l’esteriorità della persona, ma l’interiorità, e toccano direttamente le condizioni dell’anima.

Le grazie ricevute nell’animo possono poi venire espresse esternamente, tant’è che è possibile vedere gli influssi di Cristo nel cuore di una persona dalla gioia che riflette all‘esterno e dall‘esterno. Vedere una signora di 40 anni esprimersi in un sorriso continuo, soave e grazioso, a contatto con il Santissimo Sacramento, è uno dei frutti dell’Adorazione. Genera pace.

L’Adorazione è una delle basi dell’essere cristiani perchè in essa si incontra Cristo. L’Adorazione aiuta la guarigione dalle ferite dell’infanzia, rigenera lo spirito, aiuta il distacco dal peccato e preserva le grazie spirituali per mantenere lo stato di grazia.

Ciò che di peculiare ed unico si può trovare nell’Adorazione Perpetua presso l’Ospedale Nuovo di Sassuolo può essere contenuto in quattro cose:

  • Il silenzio supremo regnante nella cappella
  • La tranquillità dell’ambiente
  • La totale assenza di suoni derivati dall’esterno: non si sente nulla di ciò che avviene fuori
  • L’intimità della cappella: piccola, di spazio ridotto, ove il fedele è ravvicinato al Santissimo

Alle ore 17.00 prende anche vita la Santissima Messa, alla quale ho partecipato: l’unico dispiacere è l’assenza totale di giovani, apparte il sottoscritto, dato che la presenza al 99,9% è di persone adulte, di una certa età.

Già l’Adorazione non ha bisogno di per sé di “motivazioni”: basta la presenza di Cristo. Se poi si aggiungono piccoli pregi ‘paralleli’ alla presenza del Dio-uomo, che possono aumentare i benefici a favore del fedele per rendere più soave la fruizione dell’Adorazione, allora ancor meglio.

La cappella è un piccolo antro di mondo dove è presente il Signore: usufruitene, finché siete in tempo. E magari i giovani si dessero una svegliata e iniziassero ad andare – vedere solamente persone in età avanzata mi dona felicità e tristezza al tempo stesso. Felicità perchè fedeli che vanno ve ne sono ancora e ciò è bello, positivo, fantastico. Tristezza perchè l’età media, la mediana anagrafica, è adulta e ci porta a constatare l’assenza giovanile, talvolta totale – e ciò rattrista. Bisogna pregare per loro, miei coetanei, per far si che tornino alla fede. Servono più adoratori. Cristo è sempre lì che ci aspetta.


Vuoi sapere come raggiungere la Cappellina dell’Adorazione Perpetua di Sassuolo? Ecco a te.

Per sapere dove si trovano le cappellini dell’Adorazione Perpetua in tutta Italia, clicca qua oppure qua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...