(19.03.2020) Dopo anni di assenza, torna in home-video “Giovanna d’Arco”, il film di Luc Besson del 1999

Vi ricordate il film “Giovanna d’Arco (The Messenger: The Story of Joan of Arc), diretto da Luc Besson, con Milla Jovovich e distribuito nelle sale nel 1999Io si, me lo ricordo. Perchè lo vidi ai tempi in cui uscì, ed anche dopo, anche se ero piccolo e molte delle scene che facevano parte del film mi fecero una certa impressione, mentale e visiva. Non fu, per me, facile da vedere e da consumare: di alcune sequenze ne fui particolarmente impressionato.

Nel 2019, una ragazza che conobbi in una realtà religiosa, mi chiese se potevo reperirle il prodotto home-video di “Giovanna d’Arco” – dopo una serie di ricerche, fisiche e digitali, constatai che il film era F.C.: Fuori Catalogo. Non più reperibile da anni ed acquistabile nell’usato a cifre polari, dovetti rinunciare all’idea che, un giorno, avrei potuto rivedere questo film.

Quest’oggi, 30.01.2020, mi sono chiesto se questo film avrebbe fatto la fine della Coppa Jules Rimet, rubata il 19 dicembre 1983 e mai più ritrovata, o se invece sarebbe venuta a galla una possibilità di rivederlo nel mondo, da qualche parte.

Una semplicistica ricerca e scopro che il film, in versione Blu-Ray e DVD, sarà nuovamente disponibile sul mercato italiano dal 19 marzo 2020. Dopo anni esser rimasto fuori dai confini dei mercati home-video, fisici e digitali, il film di Besson tornerà.

Tutto ciò cade, come nelle migliori Dio-incidenze, in un personalissimo periodo esistenziale dove sto approfondendo la storia di santa Giovanna d’Arco – santa universale, in Paradiso con Gesù e Maria, mistica francese, eroina nazionale, pulzella d’Orléans. Dunque, il ritorno all’assalto dell’home-video, darà a noi del popolo un ulteriore scusa per approfondire la storia della pulzella di Francia, bruciata viva a 19 anni.

Alcuni elementi del film sono fautori di una particolare discussione sorta nel tempo, in particolare su come sia stato idealizzato e rappresentato il modello comportamentale e caratteriale di Giovanna, la persona, e su come sia stata ricostruita, in attinenza con quanto realmente successo, la produzione mistica della santa. Sul principio di attinenza e veridicità, se ne potrebbe parlare ed io stesso so di mio che qualcosa era “diversificabile” per poter essere maggiormente coerente con la storia. Parallelamente, ricordo l’epica delle scene di battaglia, la cronologia degli eventi storici e l’attinenza con quanto realmente successo, almeno a livello storico-biografico. Lo rivedrò, un giorno, e ne parlerò più approfonditamente.

Intanto, coccoliamoci la mente con la storia della santa raccontata su santiebeati.it – multipli racconti scritti da alcuni storiografi della santa. E ancor di più, godiamoci la bellissima catechesi che papa Benedetto XVI le riservò il 26 gennaio 2011, presso l’Aula Paolo VI. Altri tempi, così come la santa di Francia: una santa d’altri tempi, vero esempio di donna e femminilità secondo Cristo, differentemente dai modelli deprecabili diffusi al giorno d’oggi e che stanno declinando il genere femminile verso l’abisso. Santa Giovanna d’Arco, prega per noi!

2 pensieri su “(19.03.2020) Dopo anni di assenza, torna in home-video “Giovanna d’Arco”, il film di Luc Besson del 1999

  1. Carissimo Fabio!
    Ma pensa un po’…. sono stata una delle prime persone a vedere al cinema The Messenger, perché sono andata alla primissima proiezione nel giorno in cui uscì.
    Non mi ha fatto saltare sulla poltrona, ma l’ho molto apprezzato.
    Quello di Fleming, con la Bergman a intrepretare Giovanna è anch’esso molto bello, ma segue un po’ i gusti degli anni quaranta. (è uscito il dvd nuovo forse un paio di anni fa)
    https://www.ibs.it/giovanna-d-arco-film-victor-fleming/e/8023562003816

    Sempre con la Bergman, che mi piace tantissimo, anche se un po’ difficile da comprendere e anche questo poco in linea coi nostri gusti, c’è la piece teatrale diretta da Rossellini, Giovanna d’Arco al rogo: splendida (c’è anche di questo il dvd)
    https://www.brianzabiblioteche.it/opac/search/lst?q=rossellini+giovanna+rogo+dvd

    Giovanna d’Arco è per me la presenza fondamentale attraverso la quale è entrato Gesù nella mia vita. Non aggiungo altro, anche se questo altro è molto grande e importante.
    Per quanto riguarda il dvd, moltissime biblioteche possiedono la prima versione, disponibile al prestito (noi ne abbiamo ben 6 copie a disposizione).
    https://www.brianzabiblioteche.it/opac/search/lst?q=besson+giovanna

    Io, ai tempi, avevo scaricato l’avi, e ce l’ho tuttora!

    Ciao Fabio! Che bello sapere che anche tu ami questa santa!!!!!
    Un’altra Dioincidenza!!!

    Piace a 1 persona

    1. Carissima Pamela!
      È bello ritrovarti qui – ti ho anche risposto privatamente, giorni addietro 🙂
      Ricordo del tuo legame con questa santa FA-VO-LO-SA, questo perchè la nominasti in un commento tempo addietro. Non mi sorprende che tu ce l’abbia tra i santi preferiti: era un’autentica ragazza di Gesù.
      Questa santa andrebbe riscoperta, perchè fin troppo vista ed associata come “mito”, come se non esistesse, quando in realtà è tutto vero e lei è esistita realmente.
      Grazie per i consigli cinematici; io ricambio con “La passione di Giovanna d’Arco”, film muto in bianco e nero del 1928: ti consiglio di dargli un occhiata!
      Ed ovviamente mi piacerebbe un giorno sapere questo “altro” di cui parli.. ad ogni cosa il suo tempo.
      Ciao!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...