Fulton Sheen e l’inganno del Grande Umanitario Anticristo: il sermone “Sign of our Times” del 26 gennaio 1947

Fulton Sheen è stato uno dei più grandi presbiteri, intellettuali e teologi che siano mai esistiti nella storia. Pronto per essere beatificato il 21 dicembre, per una serie di cause avvenute nel tempo la sua beatificazione è stata rinviata a tempo indefinito. Luce in un mondo di tenebra, il vescovo statunitense fu uno dei grandi doni che Gesù fece a noi in uno dei secoli più diabolici che siano mai esistiti: il novecento, il grande secolo di Satana. L’epoca della confusione, del degrado morale, del relativismo, del modernismo anticristico, della liberazione sessuale, della normalizzazione del peccato mortale, dell’ascesa dello spirito anticristico.

Fulton Sheen, brillante sacerdote, oratore, predicatore, teologo e grande conoscitore della Dottrina, fu incaricato di separare il vero dal falso, di creare chiarezza e di dissolvere la confusione, dando a noi fedeli sperduti tanti piccoli semi da coltivare, in nostro aiuto. Semi che vennero creati sotto forma di catechesi, di sermoni, di tele e radio predicazioni, di discorsi orali in luogo pubblico, di preghiere, di pensieri, di parole e opere. Fulton Sheen fu uno dei grandi produttori di un particolare seme di pregiata qualità: la predica orale – il sermone (predica orale su temi di natura sacra).

Il 26 gennaio del 1947, Fulton Sheen diffuse un sermone via radio, intitolato “Sign of our Times” Segni dei nostri Tempi. Una lunga predica radiofonica di 18.57 minuti sull’avvento dell’anti-cristo, sull’inganno del grande umanitario, sul declino del mondo odierno, sulla Madonna e sull’amore di Dio. Questo sermone anticipò i tempi odierni, aiutandoci nell’identificazione dell’anticristo.

(1) Potete leggervi il testo del sermone in lingua originale qui di lato –> Fulton Sheen “Sign of our Times” 26.01.1947
(2) Per la versione italiana del sermone, trovate il testo tradotto sul sito libertaepersona.org con commento dell’autore
(3) Potete ascoltarvi il sermone originale enunciato via radio in lingua madre qui sotto. Piccolo suggerimento: da ascoltare con cuffie!

(5:22) “The Antichrist will not be so called; otherwise he would have no followers. He will not wear red tights, nor vomit sulphur, nor carry a trident nor wave an arrowed tail as Mephistopheles in Faust. This masquerade has helped the Devil convince men that he does not exist. When no man recognizes, the more power he exercises. God has defined Himself as “I am Who am” and the Devil as “I am who am not”. Nowhere in Sacred Scripture do we find warrant for the popular myth of the Devil as a buffoon who is dressed like the first “red.” Rather is he described as an angel fallen from heaven, as “the Prince of this world,” whose business it is to tell us that there is no other world. His logic is simple: if there is no heaven there is no hell; if there is no hell, then there is no sin; if there is no sin, then there is no judge, and if there is no judgment then evil is good and good is evil. But above all these descriptions, Our Lord tells us that he will be so much like Himself that he would deceive even the elect — and certainly no devil ever seen in picture books could deceive even the elect.”

(6:38) “How will he come in this new age to win followers to his religion? He will come disguised as the Great Humanitarian; he will talk peace, prosperity and plenty not as means to lead us to God, but as ends in themselves; he will write books on the new idea of God, to suit the way people live; induce faith in astrology so as to make not the will but the stars responsible for sins; he will explain guilt away psychologically as inhibited eroticism, make men shrink in shame if their fellowmen say they are not broadminded and liberal; he will be so broadminded as to identify tolerance with indifference to right and wrong, truth and error; he will spread the lie that men will never be better until thy make society better and thus have selfishness to provide fuel for the next revolution; he will foster science but only to have armament makers use one marvel of science to destroy another; he will foster more divorces under the disguise that another partner is “vital”; he will increase love for love and decrease love for person; he will invoke religion to destroy religion; he will speak of Christ and say He was the greatest man who ever lived; he will say his mission is to liberate men from the servitude of superstition and Fascism; he will organize children’s games, tell people whom they should and should not marry and unmarry, who should bear children and who should not; he will benevolently draw chocolate bars from his pockets for the little ones, and bottles of milk for the Hottentots; he will tempt Christians with the same three temptations with which he tempted Christ.”

(7:56) “In the midst of all his seeming love for humanity and his glib talk of freedom and equality, he will have one great secret which he will tell to no one: he will not believe in God. Because his religion will be brotherhood without the fatherhood of God, he will deceive even the elect. He will set up a counter-church which will be the ape of the Church, because he, the Devil, is the ape of God. It will have all the notes and characteristics of the Church, but in reverse and emptied of its divine content. It will be a mystical body of the Antichrist that will in all externals resemble the mystical body of Christ.”

Grande futuro beato Fulton Sheen!
Sei stato uno dei grandi apostoli di Cristo.
Prega per noi!

3 pensieri su “Fulton Sheen e l’inganno del Grande Umanitario Anticristo: il sermone “Sign of our Times” del 26 gennaio 1947

  1. Secondo te l’Anticristo descritto nell’Apocalisse è una metafora per indicare l’azione del maligno oppure sarà effettivamente una persona in carne ed ossa? E se sì, sarà una sola persona oppure in realtà è generico e si riferisce a più persone, che però sono esistite e continueranno ad esserlo nel corso della storia?
    Abbiamo avuto tanti personaggi che indossavano bene i panni dell’Anticristo
    I vari Nerone, Maometto, Lutero, Robespierre, Hitler, Stalin, Mao…il novecento ha pullulato di Anticristi. Tutti quanti riformatori, desiderosi di cambiare il mondo, con un grande seguito…

    Piace a 1 persona

    1. Bellissime domande 🙂

      “Secondo te l’Anticristo descritto nell’Apocalisse è una metafora per indicare l’azione del maligno oppure sarà effettivamente una persona in carne ed ossa?” – Il discorso in sé assurge ad una certa complessità interpretativa perchè non propone necessariamente un’unica idea monoconcettuale di anticristo. Dati i simbolismi, le allusioni e i parallelismi propri di alcuni versi, vi sono state differenti interpretazioni di cosa e chi sia l’anticristo; nel corso del tempi, la Chiesa Cattolica, prima dell’ascesa del modernismo, ha compiuto una definizione di anticristo che di fatto rientra nella tradizione e che dona una definizione interpretativa di anticristo autorevole e certa.

      L’anticristo è sia uno spirito (un’idea, o un insieme di idee) la cui essenza ideologica viene compiuta attraverso dei falsi profeti, sia una persona, o più persone, le quali si danno anima e corpo al maligno per la distruzione dell’opera di Dio. L’anticristo è di per sé uno spirito in opposizione a Dio che trova dimora nell’anima e che attraverso di essa agisce a perdizione delle anime. Anticristo è chiunque rinneghi le verità eterne e divine di Cristo, sostituendole con non-verità che sono frutto di una costruzione culturale di matrice anticristica (per l’appunto). Anticristo è chiunque combatta le verità di Dio invertendo la legge naturale, riflesso della legge divina. Per far sì che la circolazione di idee antifrastiche, le false ideologie e le imposture antifrastiche abbiano luogo e compimento, queste devono per forza di cosa passare attraverso l’uomo e la sua libera scelta di votarsi a Lucifero, fautore del Falso Cristo e dello spirito anticristico. Non esiste spirito anticristo sulla terra senza che vi sia un uomo che deliberi e aiuti questo spirito ad alleggiare tra i popoli a perdizione delle anime. Il maligno, e con sé lo spirito anticristo, hanno bisogno di volontari, uomini la cui volontà è naturalmente orientata verso il male, in opposizione a Dio.

      La legge naturale vuole la famiglia quale tra uomo e donna. Lo spirito anticristo vuole l’inversione e la naturale distruzione della famiglia. Chiunque provi a distruggere e a rinnegare la famiglia quale istituzione tra uomo e donna è anticristo.

      L’anticristo è dunque e di per sé uno spirito che perversa nel mondo che fa proprio chiunque rinneghi e lavori contro Dio. Qualsiasi uomo rinneghi e distrugga le verità eterna della legge naturale, è anticristo. Hitler, Nerone, Lutero sono stati degli anticristo, falsi profeti, nemici di Dio. L’anticristo, come spirito ideologico e culturale, è già presente nel mondo: esso, il mondo, giace sotto il potere dello “spirito anticristico”, oggi più che mai.

      L’anticristo è insito nelle Scritture ed è parte del deposito fidei: giacchè ne dicono i modernisti, esso si è compiuto, si compie e continuerà a compiersi attraverso una persona in carne ed ossa.

      Dice il Catechismo della Chiesa Cattolica:

      «Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti. La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra svelerà il “mistero di iniquità” sotto la forma di un’impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell’apostasia dalla verità. La massima impostura religiosa è quella dell’Anti-Cristo, cioè di uno pseudo-messianismo in cui l’uomo glorifica se stesso al posto di Dio e del suo Messia venuto nella carne. Questa impostura anti-cristica si delinea già nel mondo ogniqualvolta si pretende di realizzare nella storia la speranza messianica che non può essere portata a compimento se non al di là di essa, attraverso il giudizio escatologico; anche sotto la sua forma mitigata, la Chiesa ha rigettato questa falsificazione del regno futuro sotto il nome di millenarismo, soprattutto sotto la forma politica di un messianismo secolarizzato “intrinsecamente perverso”.»
      (Catechismo della Chiesa cattolica, 675-676)

      Di anticristo ve ne sono stati già in passato, ve ne sono oggi e ve ne saranno in futuro. Il massimo rappresentate dello spirito anticristo è colui che viene descritto nell’Apocalisse di San Giovanni: “Vidi salire dal mare una bestia” (Apocalisse 13, 1) e “Il drago le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande” (Apocalisse 13,2). Il “mare”, in esegetica, significa il “mare di gente”, ovverosia i popoli della terra. Il drago che dona forza, trono e potestà è Satana, principe del mondo: nel Vangelo di Luca, durante i 40 giorni nel deserto di Cristo, Satana afferma che “Ti darò tutta questa potenza e la gloria di questi regni, perché è stata messa nelle mie mani e io la do a chi voglio” (Luca 4, 5,6). La bestia è l’uomo, votato per libera scelta a Satana, che si eleva al di sopra del “mare di gente”, i popoli, raggiunge il potere politico sovrano, grazie al suo essersi votato al maligno, e impone la dittatura anticristica.

      Spero di essere stato chiaro.

      Riassumendo, si può dire che:

      1- Anticristo è uno spirito in opposizione a Dio che alleggia nel mondo
      2- Anticristo è chiunque operi per la distruzione di Dio e delle opere di Dio per mezzo dei poteri politici sovrani e delle ideologie sostanzialmente perverse, che pervertono le opere di Dio (Hitler, Nerone, Stalin, Lutero).
      3- La figura propria dell’anticristo intesa come uomo votato a Satana si è più volte incarnata nel corso della storia: si dice che la beata Emmerick avesse predetto l’ascesa dell’anticristo nel 1900, e che questi sarebbe stato Hitler
      4- Le profezie dei beati e dei mistici e l’Apocalisse rivelano un anticristo di carne, un uomo il cui spirito in opposizione a Dio imporrà una dittatura. I tempi di oggi sono i tempi predetti dall’Apocalisse. Si sta delineando un’impostura anticristica mossa dai falsi profeti della terra. Di uomini mossi dallo spirito anticristico ve ne sono in quantità oggi più che mai. Il grande fautore dello spirito anticristo, consensualmente consacrato a Satana e ai vertici della terra, è colui che, già al potere, propone falsi concetti di amore, libertà e fratellanza, proponendo una fratellanza mondiale rivenduta come nuova civiltà dell’amore, al prezzo dell’apostasia delle verità di Dio. Metter d’accordo tutti rinnegando le verità di Dio, ponendo le basi per un nuovo ordine culturale e morale, è la nuova dittatura anticristica del mondo odierno.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...