Lettera aperta a papa Francesco per promulgare il quinto dogma mariano: potete firmare la petizione!

Il 22 agosto del 2019, sei figure della Chiesa Cattolica Romana (tre vescovi, due cardinali e un arcivescovo) hanno inviato una lettera aperta a papa Francesco affinchè il pontefice promulghi il quinto dogma mariano, la cui richiesta è quella di nominare Maria Mediatrice, Avvocata e Corredentrice di tutti i popoli.

Qui potete leggere la lettera aperta in lingua italiana e firmarla per dare il vostro sostegno alla causa

Link diretto alla firma per la petizione

Trovate la stessa lettera in sette lingue: inglese, olandese, francese, tedesco, italiano, polacco e spagnolo.

Gli autori della lettera sono i seguenti.

Vi propongo un paio di estratti o più dalla lettera. In essa, vi si afferma che:

Come cristiani cattolici, scriviamo a lei questa lettera preoccupati per tutti i popoli della terra. C’e’ cosi’ tanta sofferenza, e sappiamo che ne verrà ancora molta. Questo mondo ha perso il suo equilibrio in ambito politico, economico, morale, ecologico, ed è sull’orlo di una catastrofe globale. Supportiamo la sua eroica chiamata all’azione politica e sociale, al dialogo tra le nazioni, culture e religioni.

Nei ultimi duemila anni, la Chiesa ha riconosciuto, in quattro dogmi, i privilegi speciali che Dio Padre ha attribuito a Maria in quanto Madre del Suo Figlio Divino. Eppure la Chiesa non ha mai riconosciuto solennemente il suo ruolo umano ma cruciale nel piano salvifico di Dio, come la Nuova Eva a fianco del Nuovo Adamo, come la Madre Spirituale di tutta l’umanità. Siamo convinti che Dio Padre stia aspettando che la Chiesa onori specificamente e dogmaticamente il suo ruolo correndentivo con Gesù, per cui Egli risponderà con un nuovo storico effluvio del suo Spirito Santo.

Nostro Signore diede a Pietro le chiavi del Regno. Le chiediamo, caro Santo Padre, di farne uso adesso, in questi tempi drammatici, e con la Sua parola potente, nella pienezza della Sua carica di Successore di Pietro, di proclamare il grande ruolo che la Vergine Maria ebbe nel piano divino della Redenzione. Sicuramente ciò’ rilascerà grandi grazie per il giorno d’oggi!

L’oggetto, la sostanza e i contenuti del dogma non devono venire fraintesi e interpretati arbitrariamente; non devono portare a pensare che Maria sia “alla pari di Cristo” come se Cristo non fosse bastato o non bastasse; non devono diversificare, confondere e offuscare il primato di Cristo, “unico mediatore tra Dio e gli uomini” (1 Tim 2,5).

Giovanni Paolo II, nell’enciclica Redemptoris Mater (1987) sottolineò ed espresse che la mediazione di Maria, per l’appunto, non va intesa alla pari di quella di Cristo ma in e a partire da quella di Cristo. Per cui la richiesta del dogma è teologicamente legittima, la sua promulgazione sacrosanta. L’importante è che il popola né capisca l’identità teologica-dogmatica. Cosa che, con un adeguata formazione divulgativa, non dovrebbe accadere.

L’eventuale proclamazione del quinto dogma ha un’importanza teologica, storica e sociologica tutta sua; sarebbe il quinto ed ultimo dogma nella storia della Chiesa Universale (Cattolica Apostolica Romana). Esso non porta una nuova dottrina ma conferma e proclama una verità teologica già pre-esistente nelle Scritture. La sua storia è direttamente correlata alle apparizioni di Amsterdam che la veggente Ida ebbe dal 1945 al 1959 in quanto fu la Madonna stessa che chiese la proclamazione del dogma.

Speriamo e preghiamo dunque affinchè il Quinto Dogma Mariano venga un giorno proclamato affinchè Maria venga riconosciuta come Mediatrice, Corredentrice e Avvocata in e a partire da Cristo. Inizierà una nuova era, sotto questo dogma!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...