La gioia dei frati e delle suore di cantare e danzare per Cristo incanta il cuore

Negli ultimi anni sono stato abituato, in molti dei casi da me vissuti, a questi canti e a questi balli di ispirazione cristiana senza sale, senza un’autentica manifestazione di gioia, senza il sorriso esteriorizzato sui lineamenti del volto, senza quella verve da bambino puro ed innocente che esprime la sua gioia perchè effettivamente gioioso. Balli e canti anonimi privi del dovuto fuoco che ogni fedele è chiamato a manifestare, che non esprimono realmente la gioia interiore, la quale, esteriorizzandosi, diverrebbe pubblica, venendo così comunicata al prossimo.

Se hai gioia nel cuore, è naturale che questa possa venire espressa, venendo così veicolata, diffusa, donata al prossimo. La gioia vuole donarsi ed incontrare altra gioia, espandendosi da sé. Se non ce l’hai, puoi anche ballare e cantare come e quanto vuoi, ma quel che si vedrà sarà soltanto un movimento motorio ed un canto d’esercizio: allegro, certo, magari dinamico, certo, magari contento, anche coinvolto, ma nulla che ti possa realmente far vedere quanto queste persone amino ciò che fanno, che possa davvero darti la gioia, di quelle che contaminano l’anima altrui, quando questa vuole aprirsi ai venti dello Spirito Santo.

Balli di gruppo non molto dissimili da quelli che ho vissuto. Solo, con qualche persona in più.

Negli anni ne ho viste di tutti i colori: canti e balli di gruppo, delle suore francescane, dei frati di Assisi, dei giovani dei SOG, dei sacerdoti, delle suore, dei religiosi, del Rinnovamento nello Spirito, parrocchiali, di mille (mille!) gruppi di preghiera qualsiasi, diocesani (a Genova, a Bologna, a Roma, ovunque!), di fine anno, dei campus estivi, canti di qua, canti di là… canti e balli ovunque, da parte di chiunque, ogni anno, tutti gli anni. A volte belli, a volte bellissimi, a volte deprimenti.

Poi, un giorno, divenni parte di una realtà ecclesiale che non avevo mai conosciuto prima, ricca di giovani sulla via della consacrazione. E scopro qualcosa di straordinario che non avevo ancora vissuto altrove in modo così totale e particolareggiato: anzitutto, la gioia del consacrato; poi, i canti ed i balli più belli che abbia mai visto e sentito in vita mia. Frati e suore che dentro se stessi hanno una cosa che altrove, fin troppo spesso, manca: la gioia di aver intrapreso questa strada, di averla confermata e di viverla quotidianamente. Per davvero.

Gioia vera, che si esprime e parla da sé. Va da sé che basterebbe parlare con uno di loro per vedere quanto siano realmente gioiosi nell’aver intrapreso questo cammino. Ma è quando avviene uno dei loro canti che la gioia raggiunge il culmine, ovvero uno dei momenti topici del loro carisma. La loro musica è una costola a sé stante della loro opera. I loro balli sono invece il dolce per eccellenza dell’opera.

I frati esprimono un ballo maschile, forte, energico, più monotematico in termini stilistici e motori, sfrontato, basato sul mero movimento «agitato» (per così dire) o dinamico che segue tuttavia i dettami della melodia e dei movimenti di gruppo, sempre gioioso e particolarmente carico.

Le suore creano dei movimenti che sono di una grazia celeste. I loro piedi si muovono come se seguissero i passi di un angelo e dai loro movimenti, così puliti e perfezionisti, trasuda una grazia delicata, sognante e spettacolare. Sono graziose e delicate, convinte, autentiche. Con esse è come se danzasse perfino il vento dello Spirito Santo.

Il loro sorriso perenne è la ciliegina sulla torta. Vederli cantare e ballare e cantare e ballare con loro è una di quelle esperienze tanto gradite a Dio nonchè particolarmente preziose e memorabili. Nelle camere del cuore, lì nelle profondità della memoria, ti si vengono a creare dei ricordi particolarmente dolci e fraterni. Si vive così una di quelle esperienze che non può mancare nella vita di un cristiano: ballare e cantare di gioia e con gioia… con dei fratelli innamorati di Gesù e della Madonna. Per davvero.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...