Quando provi vergogna a confessare un peccato, vuol dire che devi dirlo

Sei lì in ginocchio davanti il sacerdote mentre ti stai confessando. Vuoi confessare il peccato mortale. Sei lì che ne butti fuori qualcuno, quand’ecco che giunge il peccato che ti causa vergogna. Ce n’è uno per ognuno di noi e, teoricamente, ogni peccato potrebbe causare vergogna. Può essere la bestemmia, il furto, l’adulterio, l’aver offeso pesantemente qualcuno, l’aver ucciso, il peccato impuro… Così, arriva il momento in cui devi dirli, questi peccati. Prendo come esempio il peccato impuro in quanto è quello che più di ogni altro suscita vergogna. Ed è anche quello che più di ogni altro causa difficoltà per coloro che si devono confessare.

La_mia_prima_confessione_html_2c20652a

Mettiamo che hai in mente di confessare il peccato della masturbazione, ovverosia il peccato impuro solitario. Potrebbe anche essere un qualsiasi peccato impuro contro il sesto comandamento (che sia di coppia o prematrimoniale etc). Ce l’hai nella mente ed è lì che scende dalla testa verso la bocca, si poggia sulla lingua, pronto per essere confessato, quand’ecco che… non lo confessi per vergogna. Qui, attorno a questo micro meccanismo mentale, si cela il maligno. E’ infatti il demonio che entra in azione quando proviamo vergogna. E’ il suo obiettivo: non farci confessare per vergogna.

Un peccato mortale non confessato, previa omissione deliberata, volontaria, rimane tale: un peccato mortale non confessato. La confessione, il Sacramento della Riconciliazione, viene così vanificata e l’anima esce dal confessionale ancora in peccato mortale. In quella specifica frazione di spazio e di tempo, quando provi una marcata e persistente vergogna, avviene la lotta con il demonio. Se trattieni il peccato senza confessarlo (per vergogna), quella bestia lurida del demonio vince. Se lo confessi, oltre a diventare un po’ di più un uomo vero (o donna), porti il maligno alla sconfitta.

Lui vuole farti provare vergogna e portarti a tacere: è il suo obiettivo nel momento in cui sei dentro il confessionale. Il suo primo obiettivo ancor prima di questo è di non farti confessare neanche ma, dal momento che in confessionale ci sei andato, il maligno non si da per vinto. La sua ultima carta da giocare contro di te, ora che sei dentro il confessionale, è la vergogna: quel sentimento che entrò nel mondo nel momento in cui Adamo ed Eva commisero il peccato originale.

confessione.jpg

Sii forte e umiliati dinanzi il confessore, non preoccuparti della sua reazione, non devi tener conto di come appari o di come lui potrebbe vederti. Ciò che hai nel cuore va depositato sulle labbra e poi espulso, buttato fuori. Concludendo, se durante la confessione di un peccato mortale subentra la vergogna, quel che devi fare e buttare fuori quel dragone che hai dentro e per il quale ti vergogni in modo bruciante: sia la bestemmia o il peccato impuro o l’adulterio o il furto o qualcos’altro. Se lo butti fuori, lo scoglio della vergogna viene abbattuto e la confessione ha così successo: l’anima viene quindi assolta e ritorna in grazia di Dio.

Vi sono casi di persone che si sono dannate perché tacevano i peccati in confessionale o li confessavano male, morendo poi allo stato mortale pur essendosi confessati; questo significa confessarsi male, vanificando il sacramento e invariando lo stato dell’anima, che entra in confessionale da mortale e vi esce allo stesso modo. Quel che bisogna fare è trarre coraggio e sfidare se stessi, umiliandosi dinanzi a Dio: confessare ciò che ci causa vergogna per essere lavati dal sangue di Cristo, compiendo così il Sacramento della Riconciliazione.

Un pensiero su “Quando provi vergogna a confessare un peccato, vuol dire che devi dirlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...