Aperta è stata e sarà, la tomba di San Geminiano


Se si cammina sulla via Emilia, lasciandosi alle spalle Piacenza così come Rimini o Ravenna, e si decide di proseguire sempre dritto, si finirà prima o poi all’altezza del civico 185. E’ nel comune di Modena che questo numero a tre cifre risiede; numero che corrisponde all’altezza del Duomo, Chiesa storica del 1300. Ed è così che, incamminandosi verso il n. 185, sia che si venga da est che da ovest, si puo’ raggiungere questa struttura antica che di eventi annullati dal passaggio astratto del tempo, ne ha visti.

All’interno del Duomo risiede la tomba storica di San Geminiano, vescovo e patrono della città vissuto nel 300 d.c. Di questo vescovo si sa poco e ancor meno ci è dato sapere sulla sua santificazione e sul suo cammino terrestre. Egli nacque nel 312 a Modena. I tempi erano quelli dell’Impero Romano, ove regnava l’impero d’occidente e d’oriente. Fu celebre per la sua fede, la sua preghiera costante e quotidiana, la quale alimentava la suddetta fede che tanto si elevò da dargli potere sui demoni. E di questo poco o nulla ci narra, perché davvero poche sono le informazioni sopravvissute ed ereditate nel corso del tempo. Morì nel 397.

E la sua tomba? Come detto, risiede all’interno del Duomo; sigillata e inavvicinabile, la tomba viene aperta ogni 31 gennaio, data in cui ricorre la memoria del Santo secondo il calendario liturgico. Quest’anno è stata aperta prima, e aperta è rimasta per circa dieci giorni. Così, una mattina, del tutto solo e senza che vi fosse gente attorno, ho potuto avvicinarmi, vederla e fotografarla, portando a casa alcune preghiere del Santo. E queste che vedete sono le foto della tomba. Che ora si trova si chiusa, ma riaperta sarà nuovamente, il 31 gennaio 2019. O forse prima, come accaduto quest’anno.

20180126_121239
Tomba del Santo, all’interno del Duomo di Modena.
20180126_121236
Visuale discretamente ravvicinata; il Santo è nella sua veste da vescovo.
20180126_121231
Foto a distanza naturale.

 

Annunci

Un pensiero su “Aperta è stata e sarà, la tomba di San Geminiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...