La Polonia bannerà per sempre l’apertura dei negozi di domenica entro il 2020


Il Parlamento Polacco ha approvato una proposta di legge che vedrà il ritorno a quello che un tempo, perlomeno nella civiltà europea (fondata su radici cristiane), era lo standard: negozi chiusi alla domenica. Sia il Governo che il sindacato vogliono che i lavoratori spendano più tempo con le loro famiglie. Il procedimento di applicazione della legge procederà per gradi.

La camera dei deputati (Sejm in polacco) ha ottenuto la maggioranza dei voti, con la nuova legge che vedrà la restrizione del sunday shopping alla prima e quarta domenica del mese entro la fine del 2018; dal 2019 verrà permessa l’apertura solo per l’ultima domenica del mese e nel 2020 verrà eliminato a vita. Sarà permesso, invece, tenere i negozi aperti unicamente nelle domeniche che precedono le grandi festività annuali quali il Natale e la Pasqua. Alcuni panifici e shop online saranno anch’essi un eccezione e potranno rimanere aperti.

La proposta è ora in mano al Senato e passerà presto nelle mani dell’attuale presidente Andzrej Duda per l’approvazione definitiva. I vescovi di Polonia hanno rilasciato una dichiarazione secondo cui la proposta non sarebbe andata “troppo in là” e che ogni singolo lavoratore dovrebbe essere libero dal lavoro nel giorno di domenica, senza eccezioni. La Chiesa di Polonia si è quindi ritenuta non pienamente soddisfatta, avendo preferito un assolutismo totale alla volontà di tenere bandito il lavoro di domenica.

E’ vero, è chiaro che è possibile sognare il 100% ed è quindi logico che quando una bella cosa avviene, se non la si vede espressa al massimo delle proprie potenzialità si avrà chiaramente una contentezza, certo, ma con qualche riserva; tuttavia, non si deve dimenticare che, realisticamente, non si può pretendere né ottenere tutto dalle manovre politiche. Io mi reputo contento, ma riservo anch’io una lamentela, che piazzo alla voce “tempo”, ovvero il periodo di approvazione che separerà l’avvio della legge dal suo effettivo riscontro nella società. Possibile che si dovranno aspettare tre anni?

Comunque, data la condizione in cui viviamo, dove il lavoro, esteso alla domenica, viene anche permesso durante le festività più importanti in full-time, questa nuova legge che implicherà uno step-back (che a sua volta è un passo in avanti), sarà senz’altro una piccola luce in una società ormai dilaniata dall’arbitraggio folle dell’uomo. Meglio di niente, insomma. E comunque, io lo dico già da vario tempo che la Polonia è un paese avanti.

Annunci

2 pensieri su “La Polonia bannerà per sempre l’apertura dei negozi di domenica entro il 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...