La Polonia abolirà per sempre l’apertura dei negozi di domenica entro il 2020: la domenica è il giorno del Signore!

La Polonia proibisce lo shopping domenicale

La camera dei deputati ha approvato una legge sulla chiusura dei negozi di domenica che diverrà effettiva dal 2020.

Il Parlamento Polacco ha approvato una proposta di legge che vedrà l’abolizione del lavoro di Domenica: chiuderanno negozi, grandi supermercati, esercizi commerciali di ogni genere e le grandi catene straniere di distribuzione. Rimarranno aperti soltanto attività di prima necessità, come i panifici e le stazioni di servizio. Sarà permesso lo shopping online. Sia il Governo che il sindacato vogliono che i lavoratori spendano più tempo con le loro famiglie. Il procedimento di applicazione della legge procederà per gradi. Si ritorna a quello che un tempo, perlomeno nella civiltà europea (fondata attorno alle radici cristiane), era lo standard: negozi chiusi di domenica con il settimo giorno settimanale come giorno di riposo.

La maggioranza della camera dei deputati (Sejm in polacco) ha votato per il sì, permettendo al disegno di legge di passare. Il Parlamento ha approvato la legge con 254 voti a favore, 156 contrari e 23 astenuti. Ha vinto la maggioranza!

La differenza l’ha fatta il partito polacco ultra conservatore Diritto e Giustizia (Prawo i Sprawiedliwość, Pis), fondato nel 2001. Questi sono il numero di seggi che il partito occupa in ambito politico.

Seggi camera199 / 460 (2019)
Seggi  Senato44 / 100 (2019)
Seggi Europarlamento25 / 52 (2019)

La nuova legge vedrà la restrizione del sunday shopping alla prima e quarta domenica del mese entro la chiusura del 2018, nel 2019 verrà permessa l’apertura solo e soltanto per la quarta ed ultima domenica del mese e nel 2020 verrà eliminato a vita. Sarà permesso, invece, tenere i negozi aperti unicamente nelle domeniche che precedono le grandi festività annuali quali il Natale e la Pasqua. Come poi esposto, i panifici e lo shopping online saranno permessi.

La richiesta di chiudere i negozi di domenica e di tornare al passato era oltretutto supportata dalla Chiesa Cattolica di Polonia, attraverso la CEP (Conferenza Episcopale Polacca). Secondo quanto rivelato da un sondaggio condotto da Kantar TNS, il 76% dei polacchi è d’accordo ad una soluzione di compromesso. Secondo la CBOS, il 58% dei polacchi preferisce la chiusura totale della domenica, mentre il 37% ne è contrario.

La proposta è ora in mano al Senato e passerà presto nelle mani dell’attuale presidente Andzrej Duda per l’approvazione definitiva. La CEP (Conferenza Episcopale Polacca) ha rilasciato una dichiarazione secondo cui la proposta non sarebbe andata “troppo in là” con il desiderio totalitario di chiudere tutto e che ogni singolo lavoratore dovrebbe essere libero dal lavoro nel giorno della domenica, senza eccezioni. La Chiesa Cattolica di Polonia si è quindi ritenuta non pienamente soddisfatta, avendo preferito un assolutismo (proibizione totale) alla volontà di tenere bandito il lavoro di domenica.

È chiaro che è possibile sognare il 100% ed è quindi logico che quando una bella cosa avviene, se non la si vede espressa al massimo delle proprie potenzialità, si avrà si una contentezza di fondo, certo, ma con qualche riserva. Tuttavia, non si deve dimenticare che, realisticamente, non si può pretendere né ottenere tutto dalle manovre politiche. Io mi reputo contento, ma riservo anch’io una lamentela, che piazzo alla voce “tempo”, ovvero il periodo di approvazione che separerà l’avvio della legge dal suo effettivo riscontro nella società. Possibile che si dovranno aspettare tre anni?

Comunque, data la condizione in cui viviamo, dove il lavoro, esteso alla domenica, viene anche permesso durante le festività più importanti in full-time, questa nuova legge che implicherà uno step-back (che a sua volta è un passo in avanti), sarà senz’altro una piccola luce in una società occidentale oramai dilaniata dall’arbitraggio folle dell’uomo. Meglio di niente, insomma. E comunque, io lo dico già da vario tempo che la Polonia è un paese avanti.

E tu, cosa ne pensi di questa legge?

3 pensieri su “La Polonia abolirà per sempre l’apertura dei negozi di domenica entro il 2020: la domenica è il giorno del Signore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...