‘‘La preghiera del Rosario’’

«Recitate il rosario ogni giorno per ottenere la pace per il mondo» Fu ciò che disse la Madonna ai pastorelli di Fatima il 13 maggio 1917. Stiamo ascoltando il suo invito? Per comprendere ulteriormente il Rosario, ci viene in aiuto, in maniera ausiliaria e opzionale, l’opuscolo dell’associazione Luci sull’Est, “La Preghiera del Rosario”, che racchiude tutto ciò che di santo può suscitare l’ispirazione al Rosario, smuovendo quel piccolo, basico, atto arbitrario necessario affinchè la preghiera avvenga e si compia. Ricordatevi: non vi è rapporto con Dio senza preghiera. Non vi è vita di fede senza opere e non vi sono opere senza preghiera, il cibo spirituale che alimenta l’anima.

Credo che la lettura di questo opuscolo potrebbe naturalmente farci pensare “Devo assolutamente iniziare..”. Se un pensiero analogo sopraggiunge, lo scopo proprio degli autori dell’opuscolo è raggiunto: perchè il Rosario è essenziale! Quanto raccolto dall’associazione comprende il fulcro della preghiera mariana – orazione cristocentrica per eccellenza – le testimonianze dei santi e le promesse ad essa associate. Si scopre dunque cosa pensasse il beato Bartolo Longo, le 15 promesse a san Domenico e al beato Alano della Rupe e le preghiere per la salute spirituale.

L’opuscolo è un piccolo capolavoro finemente cesellato. Le informazioni in esso raccolte sono ivi preziose e non di amena reperibilità. Ogni pagina è particolarmente gustosa da assaporare. Sono quelle piccole informazioni che allietano l’anima: personalmente, credo che ogni fedele avrebbe piacere a saperle.

“Se cerchi la salvezza propaga il Rosario. È promessa di Maria. Chi propaga il Rosario è salvo”

– Beato Bartolo Longo

Ecco le 15 promesse della Madonna del Rosario a san Domenico di Guzman O.P. (1212 d.c.) e al beato Alano Della Rupe O.P. (1464 d.c.).

  1. A tutti quelli che reciteranno devotamente il mio Rosario, io prometto la mia protezione speciale e grandissime grazie.
  2. Colui che persevererà nella recitazione del mio Rosario riceverà qualche grazia insigne.
  3. Il Rosario sarà una difesa potentissima contro l’inferno; distruggerà i vizi, libererà dal peccato, dissiperà le eresie.
  4. Il Rosario farà fiorire le virtù e le buone opere e otterrà alle anime le più abbondanti misericordie divine; sostituirà nei cuori l’amore di Dio all’amore del mondo, elevandoli al desiderio dei beni celesti ed eterni. Quante anime si santificheranno con questo mezzo!
  5. Colui che si affida a me con il Rosario, non perirà.
  6. Colui che reciterà devotamente il mio Rosario, meditando i suoi misteri, non sarà oppresso dalla disgrazia. Il peccatore, si convertirà; il giusto, crescerà in grazia e diverrà degno della vita eterna.
  7. I veri devoti del mio Rosario non moriranno senza i Sacramenti della Chiesa.
  8. Coloro che recitano il mio Rosario troveranno durante la loro vita e alla loro morte la luce di Dio, la pienezza delle sue grazie e parteciperanno dei meriti dei beati.
  9. Libererò molto prontamente dal purgatorio le anime devote del mio Rosario.
  10. I veri figli del mio Rosario godranno di una grande gloria in cielo.
  11. Quello che chiederete con il mio Rosario, lo otterrete.
  12. Coloro che diffonderanno il mio Rosario saranno soccorsi da me in tutte le loro necessità.
  13. Io ho ottenuto da mio Figlio che tutti i membri della Confraternita del Rosario abbiano per fratelli durante la vita e nell’ora della morte i santi del cielo.
  14. Coloro che recitano fedelmente il mio Rosario sono tutti miei figli amatissimi, fratelli e sorelle di Gesù Cristo.
  15. La devozione al mio Rosario è un grande segno di predestinazione.

Suor Lucia di Fatima

‘‘Non c’è nessun problema, vi dico, non importa quanto può essere difficile, che noi non possiamo risolvere con la preghiera del Rosario’’

Vuoi approfondire Luci sull’Est? Inizia qui

Si legge e si degusta come fosse un piccolo dessert spirituale. Se ciò che è stato detto sulla Madonna è «paglia», rispetto a ciò che la Madonna è, e se ciò che si sa del Paradiso è un macroscopico frammento infinitesimale, rispetto a ciò che il Paradiso è, ne consegue che non vi è mai un limite su ciò che si potrebbe dire sui semi di Dio. Qualsiasi opera, in linea con la Dottrina della Chiesa e realizzata in buona fede sul Rosario, è sempre e comunque la benvenuta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...