Cosa disse la Madonna sul Rosario

Il Santo Rosario è la preghiera cristocentrica per eccellenza. Si arriva a Gesù attraverso Maria. Si passa attraverso Maria per arrivare a Cristo. Checchè ne dicano gli inconsapevoli (protestanti, modernisti et filiame vario) ed i consapevoli (coloro che consensualmente vogliono distruggere il Vangelo: i massoni), il Santo Rosario non è costituito per la glorificazione di Maria, né tantomeno per la sua presunta divinizzazione: esso è il compendio del Vangelo, la meditatio definitiva sui misteri della fede. È attraverso il Rosario che ci si avvia dal saluto che l’angelo rivolse a Maria fino all’incoronazione di Maria quale Regina del Cielo e della Terra, passando per la Morte e la Risurrezione di Cristo, vivendo il cammino terrestre di Cristo dalla generazione all’ascensione.

Il Santo Rosario si vive, si prega, si medita. I luoghi e le modalità ottimali per concretizzare la preghiera del cuore, quella che realmente si vive, sono quelle ove il silenzio, la comunicazione 2.0 di Dio, possa essere presente incontrastato – in assenza dell’opposto, la cacofonia urbana del mondo. Circondare l’anima, proteggerla dalle cacofonie emesse dal mondo secolare e precludere qualsiasi interferenza sensibile e materiale è consigliato per predisporsi in un contesto di preghiera. Il silenzio va ricercato; di certo, tra i migliori contesto di silenzio, vi è la cameretta personale.

Tuttavia, è anche necessaria una dose minima di tranquillità nella ragione – l’intelletto; è necessario che vi sia lo sforzo di concentrarsi nell’interiorità della propria anima, in cooperazione con la grazia. Il contesto può predisporre la tranquillità interiore, che tuttavia può mancare anche qualora ci si trovasse da soli. L’una non implica necessariamente l’altra. La tranquillità va ottenuta interiormente, e dunque conservata, attraverso un cammino di fede e preghiera. La tranquillità esteriore è complementare, ma non è da sé sufficiente.

Quando il silenzio è presente, non solo intorno a noi, ma dentro di noi, il fedele deve poter vivere il proprio Rosario senza che vi siano distrazioni interiori ed esteriori consistenti. Se queste sopraggiungono, e ve ne saranno certamente, bisogna riuscire ad andare avanti e a terminare il Rosario. L’atteggiamento predisposto è meditativo, attuato di volontà propria, spontanea, naturale. Provate a recitare il Santo Rosario quotidiano e a vivere da voi stessi i frutti che verranno, che potranno essere sia di carattere spirituale che materiale. Pregate il rosario quotidiano e vivrete da voi stessi i frutti di cui tutti i santi vanno dicendo dalla notte dei tempi.

Vediamo quali sono i messaggi testimoniali di chi lo ha già vissuto: lasciamo che a parlare siano le testimonianze di coloro che sono giunti nel mondo, han visto, hanno udito e han vissuto ancor prima di noi. Non parlerò io del Santo Rosario: lascio a voi che siano i santi, i mistici e i veggenti a parlarne – in particolar modo, quest’ultimi saranno i soggetti protagonisti, grazie ai numerosi messaggi sul Rosario che, mediante essi, Maria ha dato al mondo. Tra un santo ed un messaggio mariano, si leggeranno parole celesti per suscitare il gusto del Rosario. Per aiutare a comprendere la necessità e il potere dell’arma cristica per eccellenza!


Suor Lucia di Fatima disse: «Bisogna dare più spazio al Rosario. Col Rosario è possibile vincere tutti gli ostacoli che Satana in questo momento vuole creare alla Chiesa cattolica. Tutti i sacerdoti in particolare devono recitare il Rosario. Il Rosario deve essere recitato col cuore e con gioia; non deve essere solo un dovere da sbrigare frettolosamente»

In un messaggio della Madonna a Medugorje del 25.06.1985 e del 12.06.1986, Maria Santissima comunicò quanto segue: «Recitate il Rosario. Figlia mia eccoti il Rosario. Tutti coloro che lo reciteranno avranno da Me molte grazie. Esso è un forte legame che vi unisce al mio Cuore. Esso glorifica il Signore, Re del cielo e della terra. Un rosario detto con devozione è un richiamo per qualsiasi intercessione, è la contemplazione dei misteri della fede. Il Padre nostro è la preghiera di unione, la preghiera del Signore, la preghiera di glorificazione dalla SS. Trinità con la recita del Gloria al Padre. Dì ai miei figli di recitare il S. Rosario anello di fede e di luce e legame di unione, di gloria, di beatitudine. Ecco o figli al corona del Rosario! Chi la reciterà avrà da me tante grazie! È una grande unione con il mio Cuore di Madre celeste che glorifica il signore Re del cielo e dell’universo! Riferisci a tutti che mi amino per riparare la moltitudine delle offese fatte al mio Divin Figlio Gesù Cristo»

Nell’apparizione di Maria Rosa Mistica a Montichiari, alla veggente Maria Rosa Mistica venne dato il seguente messaggio: «Recitate ogni giorno il Rosario e con esso pregate per il vescovo e i sacerdoti. Recitate molti Rosari. Io sola posso salvarvi dalle disgrazie che si annunciano. Chiunque avrà fiducia in Me sarà salvo»

Nelle apparizioni della Vergine ad Akita, la Madre di Dio disse: «Gesù e Io vogliamo salvare il mondo; ma occorre che i cristiani preghino molto, particolarmente recitando il Rosario e la Coroncina alla Divina Misericordia. In ogni Chiesa si deve recitare il Rosario insieme con il sacerdote dopo la Messa. Con la recita del Rosario, Satana sarà sconfitto. Recitate ogni giorno il Rosario per la conversione dei peccatori»

Nelle apparizioni della Vergine ad Ottawa, la veggente ottenne il seguente messaggio: «Per favore, pregate il Rosario per la pace, vi prego. Pregate il Rosario per ottenere forza interiore. Pregate contro i mali di questo tempo. Tenete viva la preghiera nelle vostre case e dovunque andate»

Il 13 ottobre 1998, La Madonna diede il seguente messaggio a Nancy Fowler a Conyer: «Le Ave Maria dette con fede e amore sono come frecce d’oro, che partono dalla bocca dei credenti e penetrano nel Cuore di Gesù»

La SS. Vergine alle Tre Fontane disse al veggente di Roma: «Desidero che si continui a recitare il Rosario. Pregate, pregate tanto, almeno 3 ore al giorno, recitate molti Rosari. Recitate il Rosario, pregate con il cuore fervoroso. Il Signore ha toccato molti cuori e li ha infiammati con l’amore del suo Cuore, ha confortato molti sconsolati, ha portato la pace in molte famiglie, in molti cuori. Ha fatto capire a tanti quanto sia stupenda e meravigliosa la preghiera, quanto è efficace la recita del Rosario»

La Madonna disse a Belpasso: «Figliolini miei, vi consegno il mio Rosario, Catena d’oro che vi tiene stretti al mio Cuore: pregate, pregate col Rosario, tenetelo stretto, recitatelo con fede, col cuore. Sarà la salvezza dell’umanità! Questa sarà il segno che voi siete miei! Egli, Satana, lo teme tanto, e fa di tutto per perdere le anime. Però, io, la vostra Mamma faccio di tutto per salvarle, perché questa è la volontà del Signore. Ma Io ho bisogno del vostro aiuto. Pregate, fate sacrifici e penitenza. Amatevi, amatevi come Io vi amo, solo così le anime si salveranno»

La Madonna disse alla veggente suor Chiara Scarabelli: «Prometto a tutti i bambini che reciteranno il Rosario con grande devozione che al quinto mistero, gli arcangeli Michele, Raffaele e Gabriele disegneranno una croce sulla loro fronte»

Patricia Talbot ricevette questo messaggio dalla Madonna: «Il Rosario è la preghiera del cielo, Io stessa sono venuta a domandarvi. Con essa riuscirete a scoprire le insidie del mio avversario, vi sottrarrete a tanti suoi inganni, vi difende da molti pericoli che vi tende, esso vi preserva dal male e vi avvicina sempre più a me perché io possa ente la vostra guida e la vostra protezione»

La Madonna a don Stefano Gobbi: «Invece di inveire, prendete in mano, impugnate il Rosario, l’arma che vincerà il mondo della tenebra. Fatevi apostoli del mio Rosario. Ogni anima orante è una macchina che lega ogni Ave a me rivolta. Nelle avversità e nelle tentazioni non cedere allo scoraggiamento. La pratica della confessione e la recita de S. Rosario sono le armi più efficaci contro il maligno»

La Madonna a Luigina Sinapi: «Meditate sulle sofferenze di Nostro Signore Gesù e sul profondo dolore di Sua Madre. Pregate il Rosario, specialmente i Misteri Dolorosi per ricevere la grazia di pentirvi»

La Madonna a Marie-Claire Mukangango – apparizioni di Kibeho: «Il Rosario è un dono meraviglioso della Madonna all’umanità, questa preghiera è la sintesi della nostra fede, il sostegno della nostra speranza, l’esplosione della nostra carità. È un Arma potente per mettere in fuga il demonio, per superare le tentazioni, per vincere il Cuore di Dio, per ottenere grazie dalla Madonna. Amate e fate amare la Madonna. Pregate e fate pregare il Rosario. Questo è il mio testamento spirituale»

Padre Pio consegna un messaggio sul Rosario a mamma Benedetta (madre di don Bosco): «Figlia mia io sono la Vergine del Rosario: gioisco quando vedo che tu ne consigli la recita, almeno di una terza parte per onorarmi. Continua a farlo è devozione di salvezza. Avvolgi in questo mio Rosario, coloro che ami e che sono tuoi. Parla alle anime dell’Eucarestia, parla loro del Rosario, dì che in grazia si cibino del Corpo di Cristo e dell’alimento della preghiera del Rosario. Se verranno al Tabernacolo con le dovute disposizioni, cuore puro ed assetato d’amore e reciteranno il Rosario, o la terza parte, tutti i giorni, non occorrerà altro per allontanare la giustizia di Dio. Il Rosario, il Tabernacolo, e le mie vittime sono sufficienti perché al mondo siano dati il perdono e la pace»

Don Bosco nei suoi sogni rivelatori vide: ‘‘Una regione selvaggia e sconosciuta, degli uomini alti, di aspetto feroce, che combattevano fra di loro. Andavano incontro ad essi per convertirli, missionari di vari ordini con il crocifisso in mano, ma tutti venivano uccisi. Poi vide avanzare missionari, preceduti da gruppi di giovani. Don Bosco riconobbe i suoi salesiani, e cominciò a temere per la loro sorte. E intanto noto che i selvaggi davanti ad essi si fermarono, diventavano pacifici, deponevano le armi e li accoglievano con molta amicizia. Don Bosco vide che i suoi missionari avanzavano con il Rosario in mano’’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...