Poesie e pensieri di F. Alan Ghino | Ep. #1


F. Alan Ghino, fervente cattolico, pensatore e autore di poesie, giunge per la prima volta allo scoperto. Mio caro amico, appassionato di moto, mangiatore di tacos e pulitore di cantine, F. Alan Ghino usa esprimersi per mezzo della poesia e dell’aforisma, il pensiero significativo; per molto tempo ciò che sentiva dentro di sé è rimasto inesplorato, isolato nell’ombra e nel silenzio del quotidiano, al sicuro dentro la sua anima. Oggi, finalmente, ha deciso di buttare fuori quello che sente, senza più trattenersi. Da ora in avanti, proporrò con cadenza irregolare i suoi lavori, che verranno di volta in volta pubblicati nel mio blog. Con la prima puntata, iniziamo con una serie di poesie e pensieri da lui scritti di recente.

Poesie

Memento amare semper

Non so
se è stato un errore
ma è volato via,
pare solo un’illusione.
Il destino prima unisce
poi divide,
fa gli scherzi,
qualche volta ti sorride.
E se ora il vuoto
fa la lotta col rimpianto
e lentamente scorre via
ogni sentimento,
nell’anima il silenzio
costruisce l’esperienza.
Ma è nel cuore
che io trovo la risposta,
calpestando ogni traccia di rancore
vedo chiaro l’obiettivo,
la mia meta,
e il desiderio di inseguirla con ardore:
la mia vendetta…
sarà l’Amore.

Destini di luce salata

Siamo pietre,
scagliate contro un muro d’odio.
Scontrandoci cadiamo,
ruzzoliamo e poi piangiamo;
sono lacrime di sali marini
un oceano che ricopre il mondo.
Densa nube poi raccoglie
i pensieri dei noi più puri;
li rovescia sulla terra,
scaturisce vita eterna.

Stella marina

Vedrò i tuoi occhi
in quelli di ogni sconosciuta,
amore di un attimo
amore per sbaglio
amore per sempre;
troppo vicini prima
troppo lontani poi…
sto troppo male se penso
non torneremo mai.

Attesa sospesa

Ancora lì ti immagino io,
sulla spiaggia che mi attendi.
Il tuo sorriso
e il tuo sguardo enigmatico,
interrogativo,
misto tra stupore e ingenuità;
non riesco a vedere cattiveria
sul tuo volto che mi ha fatto tanto male;
spiegazioni non ne trovo
ma sei una donna
ed è normale…
Perchè so che ancora mi accoglieresti
col tuo sorriso infantile,
il passato
svanirebbe in un istante
e tutto sarebbe sospeso
tra il presente
e l’ignoto che ci attende.
E ci sarebbe
ancora il tempo per un bacio.

Pensieri

  • Il mondo è dei ladri e degli ipocriti, il Cielo è degli onesti. Se cerco di essere onesto non è perchè sono bravo bensì perchè, tra i due, preferisco il Cielo.
  • Un vero gentiluomo dovrebbe essere tale anche con i deboli, gli ipocriti e gli ingrati. Egli infatti dovrebbe sempre ricordare che la ricompensa per le sue buone azioni non viene dagli uomini ma da Dio.
  • La presenza di Dio in noi dovrebbe essere sempre custodita al di sopra di ogni esigenza e rispetto umano. Non è egoismo ma è riconoscere che la propria vita è abitata da una presenza la cui importanza supera ogni relazione umana.
  • L’arte religiosa raggiunge il suo apice quando riesce a far trasparire ciò che della religione è il fulcro e il fondamento: l’amore.
  • Il pianto è il tentativo dell’anima di uscire dal corpo attraverso gli occhi.

 

Annunci

5 pensieri su “Poesie e pensieri di F. Alan Ghino | Ep. #1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...