Eccoci con il messaggio del 2 maggio dato a Mirjana. Stranamente non è stato pubblicato al mattino presto come si è solito fare. A voi.

Messaggio 

Cari figli, vi invito a pregare non chiedendo, ma offrendo sacrifici, sacrificandovi. Vi invito all’annuncio della verità e all’amore misericordioso. Prego Mio Figlio per voi, per la vostra fede che diminuisce sempre di più nei vostri cuori. Lo prego per aiutarvi con lo Spirito Divino, come anche io desidero aiutarvi con lo spirito materno. Figli miei dovete essere migliori, solo coloro che sono puri, umili e colmi d’amore sorreggono il mondo, salvano sè stessi e il mondo. Figli miei, Mio Figlio è il cuore del mondo, bisogna amarlo e pregarlo e non tradirlo sempre e nuovamente. Perciò voi, apostoli del mio amore, diffondete la fede nei cuori degli uomini, con il vostro esempio, con la preghiera e con l’amore misericordioso. Io sono accanto a voi e vi aiuterò. Pregate affinchè i vostri pastori abbiano sempre più la luce per poter irradiare tutti coloro che vivono nelle tenebre. Vi ringrazio.

Commento 

Prego Mio Figlio per voi, per la vostra fede che diminuisce sempre di più nei vostri cuori. Lo prego per aiutarvi con lo Spirito Divino, come anche io desidero aiutarvi con lo spirito materno. Figli miei dovete essere migliori, solo coloro che sono puri, umili e colmi d’amore sorreggono il mondo, salvano sè stessi e il mondo. Figli miei, Mio Figlio è il cuore del mondo, bisogna amarlo e pregarlo e non tradirlo sempre e nuovamente. Perciò voi, apostoli del mio amore, diffondete la fede nei cuori degli uomini, con il vostro esempio, con la preghiera e con l’amore misericordioso.

Questo messaggio che ci ha donato Maria questo mese lo vedo senza dubbio come, in parte, un rimprovero celeste; un rimprovero sempre materno, quindi dettato e caratterizzato dall’infinita dolcezza della mamma celeste. Maria ci comunica la sua afflizione per i suoi figli; sembra comunicarci il suo dispiacere per la nostra fede che crolla, per il nostro essere un giorno con Dio e un giorno con Satana, per il nostro essere poco ancorati agli strumenti e ai mezzi che ella ci invita a prendere da una vita: la preghiera, l’offerta, i sacramenti, la fede, la fiducia. Maria ci invita ad amare e pregare Gesù, e con l’invitarci a non tradirlo sempre e nuovamente, ci invita chiaramente ad accogliere una grande virtù cristiana: la costanza. Un messaggio forte quello di questo mese che va accolto con riflessione; e io invito a riflettere pregando prima e dopo la lettura di questo messaggio, affinchè lo Spirito Santo ci illumini sulla profondità del senso delle parole.

Annunci