Rileggere l’intervista che Marco Guerra fece a padre esorcista Cesare Truqui

La Nuova Bussola Quotidiana ha pubblicato un’intervista all’esorcista padre Cesare Truqui, realizzata da Marco Guerra e distribuita il 4 aprile 2016. Non è usuale che un esorcista venga intervistato, sia per la penuria quantitativa di esorcisti presenti in Italia e nel mondo, sia per l’interesse decrescente che il popolo di fedeli ha nei loro confronti. L’esorcismo è un ministero delicato e brillante, necessario per l’apostolato della Chiesa Cattolica: ad una società sempre più paganizzata, corrisponde un aumento del potere diabolico ordinario e straordinario. E naturale dunque che l’esorcista debba esser comprimario nello scenario attuale della fede: non una risorsa passiva da scartare, ma uno strumento attivo di utilità comune.

L’esorcista è più necessario oggi di quanto lo fosse ai tempi del basso medioevo: mai come oggi le pratiche occulte ed esoteriche sono divenute proliferanti; mai come oggi l’individuo si avvia da sé e incoscientemente sulle vie del demonio. Come tale, data l’ascesa internazionale del satanismo, la figura istituzionale dell’esorcista dev’essere protetta e valorizzata; non dimenticata, derisa e dismessa. L’esorcista deve nuovamente poter scendere in campo ed essere schierato nell’undici titolare. L’intervista è l’autocomunicazione di un’anima di Dio e come tale funge da nutrimento per l’anima. Ve la consiglio spassionatamente.

Marco Guerra intervista padre Truqui


«Il demonio esiste, ma molti fedeli non riconoscono la sua azione per ignoranza. Molti cattolici non conoscono nemmeno i Vangeli!». A dirlo è padre Cesare Truqui, scrittore ed esorcista nella diocesi di Coira (Svizzera), che interverrà all’XI edizione del corso per preti e laici “Esorcismo e preghiera di liberazione”.

  • Fonte. La Nuova Bussola Quotidiana, Marco Guerra, 04.04.2016.

[ESTRATTO]

3. Discernere un caso di vera possessione da un disturbo mentale immagino che sia una delle capacità più richieste?

«Il discernimento degli spiriti è appunto uno degli aspetti più importanti nel ministero dell’esorcistato. Nel nostro corso cerchiamo di offrire elementi in sufficienza per aiutare i sacerdoti nello sviluppo di questo aspetto essenziale del loro ministero».

[ESTRATTO]

5. Come vengono considerati gli esorcisti all’interno della Chiesa? C’è in un certo settore del mondo cattolico la difficoltà a riconoscere l’esistenza e l’azione del diavolo?

«I sacerdoti esorcisti vengono considerati come ministri di misericordia. Amo questa definizione di esorcista che ha offerto in un’intervista, fatta anni fa, il vescovo Luigi Negri. L’esorcista esercita il suo ministero esorcistico per misericordia, per voler aiutare gratuitamente i più sofferenti. Ovviamente non in tutti i luoghi vengono visti così. Io abito in Svizzera. Qui sono in molti i cristiani diffidenti riguardo a questo ministero. Ma è a causa della loro ignoranza, e non per altre ragioni. Per ciò che riguarda alla difficoltà di riconoscere e credere nell’esistenza del demonio e del suo operato non è cosa nuova. A me ha colpito molto il fatto che la Santa Sede ha dovuto emanare un documento in “difesa del demonio”. Questo documento è stato pubblicato all’inizio degli Anni ‘70. “Fede cristiana e demonologia” cerca semplicemente di ricordare gli elementi teologici della fede cristiana nel demonio».

6. Qual è il più grande successo di Satana?

«Solo Dio lo sa. Una cosa è certa: la confusione sulle cose che sono vere e buone; la mancanza di fortezza da parte dei cattolici nel difendere i diritti di Dio e degli emarginati e l’indifferenza religiosa dilagante nel mondo cattolico sono delle vittorie non indifferenti del demonio».

Continua a leggere cliccando su “prosegui”.

Un pensiero su “Rileggere l’intervista che Marco Guerra fece a padre esorcista Cesare Truqui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...