Il Sermig e il Mondiale “Giovani della pace” | 5° edizione sabato 13 maggio, Prato della valle – Padova


Il 13 maggio sarà possibile vivere la quinta edizione di Mondiale “giovani della pace” organizzato dal Sermig di Torino. Manca poco: centinaia di pullman partiranno da ogni parte della nazione per raggiungere l’evento. Parteciperanno tutti, da tutte le parti d’Italia. E’ un evento che si celebra con cadenza irregolare, conosciuto da molti, ma sconosciuto ancora da moltissime persone; io penso che quest’ultime avrebbero senz’altro piacere ad essere informate sull’evento e a divenirne parte. Questo articolo è per voi, giovani ignari del mondiale!

1logo_mondiale

Il Sermig: cos’è? 

Procediamo con ordine! Chi organizza cosa? Il Mondiale dei giovani esiste ma prima di concretizzarsi nella realtà tridimensionale, qualcuno, da qualche altre parte e in un altra frazione dello spazio-tempo, ha dato alla luce qualcosa di più grosso, che ha poi portato all’esistenza di questo mondiale.

Il Sermig nasce a Torino nel 1964 per grazia di Dio e per intercessione dell’ancora vivo Ernesto Olivero il quale, radunatosi con alcuni coetanei cattolici, fondò questo gruppo con lo scopo di combattere la fame nel mondo tramite opere di giustizia. Il Sermig nasce originariamente come gruppo missionario con l’intento di cooperare con i vari gruppi missionari sparsi nel mondo, mentre in un secondo momento ha iniziato ad occuparsi anche della povertà locale, quella di Torino.

Dal 1983, il gruppo ha sede presso l’ex arsenale militare di Torino, ribattezzato arsenale della pace, divenuto una casa di accoglienza per i poveri dedita ad attività di ogni tipo; una sorta di struttura metropolitana aperta 24/24. Dal 1996, il Sermig opera anche in Brasile tramite l’arsenale della speranza e dal 2003 in Giordania tramite l’arsenale dell’incontro.

Dalla fondazione ad oggi, il Sermig ha portato avanti 2500 progetti di sviluppo e servizio in 88 paesi del mondo. Nel corso degli anni, alcuni giovani distanti da Torino hanno fondato il gruppo Amici del Sermig, divenuti piuttosto numerosi in ogni parte d’Italia, con l’intento di promuovere le attività e la filosofia del Sermig, stando, così, vicino al gruppo in modo spirituale pur se distanti fisicamente.

Mondiale “giovani della pace”: sarebbe…? 

E ora passiamo alla domanda: cos’è questo Mondiale “giovani della pace”? Negli anni, attorno all’arsenale della pace del Sermig di Torino, è nato il movimento internazionale giovani della pace, fondato da e per i giovani. Nel 2002, il Sermig ha iniziato ad organizzare un appuntamento straordinario denominato Mondiale “giovani della pace”, una sorta di raduno nazionale con cadenza irregolare dei giovani della pace. Questo mondiale è quindi il raduno-evento che assorbe il lavoro e la cultura di questo movimento e lo promuove lungo l’arco della giornata, attraverso questo evento di raduno collettivo e di promozione che funge da manifesto del movimento.

Fino ad’ora, il Sermig ha organizzato quattro appuntamenti: il primo avvenuto nel 2002 a Torino, il secondo nel 2004 ad Asti, il terzo nel 2010, e fù diviso in due parti (Aquila e Torino) e il quarto a Napoli nel 2014. Tra poco piu di un mese, avremo la quinta edizione che avverrà a Padova.

La 5° Edizione: cosa si farà? 

La quinta edizione avverrà nella città di Padova in Prato della valle, sabato 13 maggio. Si aspettano tra le 30.000 e le 50.000 presenze. La giornata sarà anticipata da una veglia di preghiera che avverrà venerdi 12 alle ore 21 presso la basilica di Sant’Antonio. Il giorno dopo, la giornata inizierà alle ore 9 del mattino. Il programma sarà il seguente:

Ore 9. Inizio e ritrovo delle scuole e dei gruppi presso gli spazi della fiera, dedicati all’evento, per registrarsi. Nei primi battiti del mondiale sarà presente un percorso che mostrerà la trasformazione dell’ex Arsenale militare di Torino, divenuto l’attuale arsenale della pace del Sermig. Una sorta di progetto a scopo “educativo”.

Ore 11. La giornata passerà all’iniziativa “dialogo in città”. Alcuni luoghi di Padova ospiteranno dei veri e propri confronti tra i giovani ed alcuni testimoni d’eccezione chiamati a partecipare all’evento. Vi saranno personalità di vario tipo che si confronteranno su una serie di temi. I temi saranno dieci, ovvero: economia, arte e bellezza, comunicazione, pace, formazione, spiritualità, fragilità, dialogo, ambiente, inclusione. Prevedo l’iniziativa come una sorta di testimonianza a cui seguirà il dialogo tra testimone e pubblico, che qui sarà composto prevalentemente da giovani.

Ore 14.30. Inizierà piu o meno il bello del mondiale. Si confluirà in Prato della valle dove avverrà, su un apposito palco, l’iniziativa “punti di pace”, costituita da progetti e realtà di ogni tipo che verranno testimoniati in piazza dai diretti responsabili. I suddetti saliranno sul palco e promuoveranno i loro progetti e i loro impegni attuati a nome dei vari gruppi nelle varie città, dando così risalto a notizie che non ottengono un adeguata promozione. I punti di pace sono quindi i progetti, di qualsiasi tipo, realizzati da chiunque (singole persone, gruppi, enti, associazioni, gruppi parrocchiali, adolescenti, gruppi di amici, etc) e possono avere qualsiasi forma (possono essere un video o uno scritto, una soluzione musicale o tecnologica, etc). Sarà un pomeriggio di testimonianze e di promozione di coscienza.

Ore 15.30. Giunti a quest’ora, sul palco inizieranno ad alternarsi alcuni giovani d’Italia che parleranno della loro testimonianza dinanzi il pubblico, composto in buona parte anche da adulti che saranno così chiamati non a testimoniare ma ad ascoltare (capovolgendo i ruoli rispetto alla mattinata). L’appuntamento si concluderà con un concerto del Laboratorio del suono, una costola del Sermig di Torino, dove vi sarà un coro che prevede circa 1.000 voci. Si prevede la conclusione e il rientro a casa in prima serata.

A-Padova-il-13-maggio-il-quinto-appuntamento-mondiale-promosso-dal-Sermig.-Alla-ricerca-di-parrocchie-ospitanti-e-giovani-volontari_articleimage.jpg


Voglio partecipare! Ci sono due modi affinchè tu possa partecipare: quello da ospite (da solo o in gruppo) e quello da partecipante-protagonista. iInnanzitutto, se vuoi partecipare come semplice partecipante, puoi andare in solitario, per conto tuo, oppure puoi unirti ad un gruppo. Il gruppo dovrai trovarlo nella provincia in cui vivi o perlomeno in provincie limitrofe. Per trovarlo, protesti partire dalle parrocchie e dalle varie Chiese e chiedere ai sacerdoti e ai laici se conosco gruppi che organizzano per il mondiale. Potresti anche inviare un email al sito ufficiale del Sermig, oppure chiamare al telefono direttamente, e chiedere di essere contattato da qualche gruppo locale della tua zona. Ci si puo’ anche iscrivere nel sito ufficiale, sia come singolo sia come parte di un gruppo. Invece, se vuoi partecipare ma renderti piu utile per la giornata, ci sono molte cose che tu potresti fare, ma è meglio approfondirle nel capitolo successivo!

Voglio partecipare rendendomi utile! Eccoci. Se vuoi renderti utile e partecipare piu attivamente, lasciando il segno della tua presenza, ci sono molte cose che tu potresti fare, e non sarai mai solo. Vediamo di elencarle tutte; inoltre, non dimenticare che cliccando nei link che vedi qui sotto verrai portato direttamente nella pagina dove saprai come fare tutte queste cose!

  • Potresti divenire parte del Team volontari, oppure dare la disponibilità ad accogliere o ad accompagnare un gruppo (chiamasi gemellaggio);
  • Potresti aderire a #MilleVociUnaPace per cantare nel coro Giovani della pace;
  • Potresti presentare il proprio Punto di pace e divenire parte attiva del programma;
  • Potresti prendere parte al Dialogo in città;
  • Puoi portare beni di prima necessità in piazza;

Voglio contattare qualcuno e saperne di piu! Non c’è problema, se vuoi saperne di piu, chiedere informazioni di qualsiasi tipo o semplicemente parlare con qualcuno, ci sono tutti i contatti affinchè ciò avvenga. Eccoteli!

Per chiedere informazioni via telefono:  Segreteria Organizzativa Sermig Tel. 011.4368566 | Tel. 333.2572126

Per chiedere informazioni via emailmondiale@sermig.org padova@mondialedeigiovani.org 

Per iscriverti personalmente in modo da venire sempre informatoiscriviti

Per saperne di piuwww.mondialedeigiovani.org

Per trovare un gruppo: cerca nella tua città!


E questo è quanto. Io, probabilmente, parteciperò, e sarò mischiato tra i futuri 30-50.000 partecipanti che saranno presenti. Magari saremo meno, o magari di più. Non saprei dirlo; ma saranno molti quelli che verranno. Sarà un occasione sociale e culturale; una giornata per stare assieme; una giornata per vedere, sentire, ascoltare; una giornata che rimarrà nei nostri cuori. Per chiunque fosse interessato, consiglio di partecipare, vedere e assaggiare; sarà anche un ottima occasione per socializzare e approfondire la realtà del Sermig. Che dire. La speranza è che le persone saranno abbastanza aperte da accogliere il prossimo, senza che i partecipanti si chiuderanno a riccio nei rispettivi gruppi, creando i compartimenti stagni; si spera che la possibilità concreta di conoscere e costruire un amicizia sarà reale e che non si ritornerà a casa a mani vuote; si spera che dentro di noi rimarrà un qualcosa di positivo, dovesse anche solo trattarsi di un incontro; l’unico modo per sapere se ne varrà la pena sarà quello di partecipare. Cosa che vi invito a fare, anche in qualità di non credenti.

Annunci

Un pensiero su “Il Sermig e il Mondiale “Giovani della pace” | 5° edizione sabato 13 maggio, Prato della valle – Padova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...