Cheat meal day | Il french toast alle 7 del mattino ~ Ingredienti e preparazione


Cos’è il cheat meal? E’ un termine tecnico conosciuto tra coloro che praticano body-building (e tra questi vi è anche il sottoscritto). Il cheat meal è lo sfogo libero, ovvero quando esci dal disegno alimentare che stai seguendo in una data giornata o anche solo in un pasto di un dato giorno. Sia che tu stia seguendo l’alimentazione massa, o l’alimentazione definizione, o una qualsiasi dieta specifica programmata in virtù dei tuoi fattori costituzionali, il cheat meal è la parentesi che apri in un giorno a libera scelta e dove mangi quello che non prevede la tua dieta strategica. Come dicevo, dire cheat meal è dire sfogo libero. Ma attenzione, perchè chi segue un disegno alimentare intelligente, non può abusare del cheat meal e non può farlo diventare regolare, altrimenti rischia di sovrapporsi e di degradare senza nemmeno accorgersene il cammino alimentare che sta seguendo. E’ quindi importante tenerlo a bada, moderandolo con disciplina, come si dovrebbe fare con le virtù.

20170314_120845Considerando alcuni fattori, tra i quali il metabolismo basale, il dispendio energetico quotidiano, l’importanza della colazione come fonte di carburante per il resto della giorno, la qualità degli ingredienti adoperati per questo pasto e vari altri motivi, il french toast non sarebbe nemmeno così tanto da “sfogo libero”: è si uno cheat meal iper-calorico “sconsigliato” se, seguendo ad esempio l’alimentazione da culturista, viene ovviamente piu salutare mangiare latte, cereali integrali, frutta, marmellata, fette biscottate o salumi magri, piuttosto che un pasto del genere, dove oltretutto non viene “facile” moderare la quantificazione di grassi, carbo e proteine, considerando che basta lo sciroppo d’acero, parte della ricetta, per “sputtanare” la percentuale di lipidi presenti nel pasto (e sappiamo che se si sta seguendo un alimentazione massa, propria del body-builder, bisogna fatturare grassi, carbo e proteine in modo fiscale, entro un certo limite che va stabilito), ma non è nemmeno così eccessivo come cheat meal. Il french toast sarà anche cheat meal, ma è anche un pasto che dona generosamente tutto quello di cui abbiamo bisogno al mattino; se poi teniamo uno stile di vita dinamico, movimentato, dove nel mezzo della giornata si trova lavoro, studio e/o sport, le calorie del french toast verranno spalmate lungo la giornata (ok, dovrei essere piu tecnico, dipende sempre e comunque, non è automatico) o, comunque, un semplice french toast consumato una volta ogni tanto, di certo non vi farà perdere l’equilibrio (è questo il concetto, ed è questo il cheat meal day, che dovrebbe avvenire solo di tanto in tanto).

Il french toast rimane una colazione squisita. La ricetta è semplicissima nonchè alla portata di tutti: chiunque può preparare anche solo un french toast in pochissimi minuti. Ci si può alzare al mattino e pensare di preparare il french toast da un minuto all’altro. Potreste pensare di farlo in qualsiasi minuto e attuare questo pensiero il minuto dopo. E’ tutto molto semplice ed accessibile.

Ricetta classica ~ French toast con zucchero a velo, sciroppo d’acero e mirtilli 

20170314_120854

Ingredienti:

  • pan brioche spesso (pan bauletto)
  • 100g di latte intero
  • 3 uova (180g)
  • sale (quanto basta)
  • cannella (quanto basta)
  • burro (100g)

Condimento:

  • zucchero a velo
  • sciroppo d’acero
  • mirtilli

Per prepararlo:

Step 1 – prendete una bacinella di vetro vuota e sufficientemente larga. Rompete 3 uova e versatele; versate 100g di latte intero; aggiungete a vostra scelta sale e cannella, moderandone la quantità. Poi sbattete il tutto con una frusta e girate fin quando la miscela non sarà perfettamente liquida.

Step 2 – mettete sul fuoco una pentola abbastanza larga da contenere due fette, accendetela e mettete 100g di burro. Si scioglierà da se. Ricordate di usare il burro per cuocere i toast, e non l’olio, sia perchè il burro dura di piu, mentre l’olio si assorbe e si consuma piu velocemente, e sia per evitare il fastidioso puzzo di frittura che invaderebbe voi e la cucina in meno di 5 minuti.

Step 3 – prendete una fetta di pane, tingetela in entrambi i lati nella bacinella, assicuratevi che entrambe le superfici siano completamente bagnate dalla miscela composta da uova, latte etc… e poi mettete la fetta in padella. Fate cuocere 2min per lato; prima di cambiare lato, assicuratevi che la prima parte aderente alla superficie sia bella rosolata, tostata e croccante. Poi girate la fetta e aspettate fin quando il secondo lato non sarà completamente tostato e croccante a sua volta. Ripete il procedimento per ogni fetta. Se la padella sarà larga a sufficienza, potrete inserire e cuocere due fette per volta.

Step 4 – togliete le due fette e mettetele su un piatto, una sopra l’altra. Aggiungete il condimento: zucchero a velo, sciroppo d’acero e i mirtilli. Non esagerate, perchè tanto più adorerete questi ingredienti, tanto maggiore sarà il gusto dolce. Ricordate inoltre che un gusto così puramente dolce può nauseare facilmente, quindi moderare il condimento nonchè il consumo del pasto è l’accorgimento da non perdere di vista per evitare di stomacare. Buon appetito.

20170314_120905

Vi sono ovviamente tante varianti e ognuno può personalizzare la ricetta in modo originale; si possono fare french toast anche salati (tipo con cotto e formaggio) o sempre dolci variando però gli ingredienti (miele anzichè sciroppo d’acero, fragole e lamponi anzichè solo mirtilli, si può usare la nutella, etc…). Il risultato è squisito. Sempre che vi piaccia un toast dolce, ma in caso contrario potrete realizzarlo come salato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...