Glaucus atlanticus – Il draghetto blu delle acque

Dio disse Glaucus atlanticus e Glaucus atlanticus fu. Da questa creatura è probabile che derivino alcune delle creature che abbiamo potuto vedere nei vari media del 900′. Il suo design visuale, la sua colorazione e le sue particolarità lo rendono un modello di ispirazione creativo per qualsiasi creature designer.

Quale creatura mi porti, o Dio?

Dio è un modellista 3d. Prese e creò un corpo perfetto, con delle simmetrie da capogiro. La scelta del volume, della lunghezza e del diametro conferisce a questa creatura un body 3D minuto e tascabile, essendo egli grande massimo 3cm, nemmeno fosse una di quelle action-figure che possiamo trasportare in mano.

La scelta del colore è visionaria: un blu quasi-cobalto associato a spazi azzurocei che conferiscono alla creatura un visual design celeste e marittimo. In aggiunta vi è anche una tonalità di bianco. Splendido. Dio è così un colorista creativo, creatore e distributore di colori naturali bellissimi.

Dio è un chimico rivoluzionario. Il draghetto blu è infatti una creatura finemente elaborata con un processore interno di veleni assolutamente straordinario. Il blue dragon seleziona e assorbe una serie di creature marittime contenenti veleni e sceglie quelli che sono a lui più consoni. Eccoci quindi dinanzi una creatura chimicamente imbattibile, tanto da non avere nemici naturali esistenti. Nessuno, tecnicamente, può mangiarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...