I 20 sequel in uscita da qui al 2023 di cui nessuno sa l’esistenza

Ho da poco scoperto che esiste Blade Runner 2. Magari hanno già iniziato la fase di principal photography (detta anche shooting, produzione, filming, riprese: quando si gira) oppure sono già arrivati al punto in cui le scene previste dallo script sono state completate. Magari sono già in post-produzione e prossimi al DI (digital intermediate ) ma in realtà non ne sono realmente interessato. In ogni caso questo sequel esiste e io non ne sapevo nemmeno l’esistenza. E probabilmente neanche tu la sapevi.

E quale miglior occasione per ricordarvi i 20 sequel di cui non si sa nemmeno l’esistenza nel mondo cinematografico? Forse saprai che esiste Avatar 2 o forse no. Ma forse non sai che sono già stati annunciati, giusto per dirne due, Prometheus 4 e Fast and Furious 10. Non ci credi, vero? Beh, eccoci dinanzi il listone degli inaspettati. Le sorpresine dell’uovo di pasqua che dev’essere ancora scartato.

Boys and girls, ecco a voi la top 20 + 2 dei sequel di cui non siete (ancora) all’occorrenza. Ovviamente, giusto per specificare e per ribadirlo esplicitamente, non metterò sequel propriamente celebri, già abbondantemente conosciuti e di cui sicuramente saprete già l’esistenza. Non vedrete Avengers Infinity War, per dire. Metterò solo quelli meno conosciuti, chiacchierati e del tutto inattesi. Quelli di cui probabilmente non avrete sentito parlare. Rigorosamente in ordine random, ecco a voi!

P.S. Tralasciando La Passione di Cristo II, non apprezzo né supporto né approvo nessuno di questi film in lista! 😀

1. Prometheus 2, 3 e 4

Si, han già annunciato Alien Covenant, che sarà il sequel di Prometheus, ovvero Prometheus 2, ma hanno anche confermato ufficialmente altri 2 sequel del prequel, ovverosia Alien Covenant / Prometheus 3 e Alien Covenant / Prometheus 4. Come se un eventuale trilogia prequel non bastasse, hanno buttato nel mezzo pure il quarto predisponendo la serie a divenire una quadrilogia. In America vanno pazzi per la serializzazione, sopratutto quando il dollaro riempie le loro natiche a sufficienza da alzarsi di quattro metri quando si siedono. E così annunciano sequel in quantità industriale, prima ancora di sapere i risultati commerciali del primo dei futuri seguiti. Solo che quando poi il primo sequel va male, ecco che il terzo, quarto e quinto scompaiano magicamente. Ricordate John Carter, The Lone Ranger, The Green Lantern, Ghostbuster, tutti film di cui avevano già annunciato una trilogia? Avete mai visto i sequel? Ecco, appunto.

2. Alien 5

In realtà l’annuncio originale non fu di tre sequel, ma di quattro. Infatti, conclusi i tre sequel del prequel Prometheus, i padroni della lobby Hollywoodiana, se il mondo esisterà ancora, faranno Alien 5, primo sequel ufficiale della continuity ambientato dopo Alien 4. Quindi prima la pianificata quadrilogia con i tre sequel del prequel e poi il sequel del quarto episodio ufficiale del franchise. Si insomma, pensano davvero di guadagnare da tutta questa roba? Io non ci conterei troppo. Speriamo che almeno uno di questi film sarà migliore del film diretto da Ciro Ippolito nel 1980.

3. Bad Santa 2

Questo è già uscito al cinema. E nessuno lo sa, nemmeno quelli che vivono davanti il cinema dove viene proiettato. Il sequel che non ti aspetti, perchè Bad Santa 2 è il sequel di quel Babbo Bastardo, quintessenza della black-comedy, che uscì in madrepatria nel 2003. E che arrivò anche da noi soltanto qualche anno dopo. Il primo faceva morire dal ridere. Questo non ne ho idea. Facciamo che andate al cinema a vederlo e poi mi saprete dire, ok?

4. Bad Boys 3 e 4

I sequel dei film d’azione all’americana che son piaciuti solo agli americani e di cui nessuno sa ancora l’esistenza. Gli annunci dei due sequels hanno fatto esultare gli appassionati di cinema come i criceti davanti lo spostamento di un lego. Come se uno non bastasse, ecco già confermato pure il quarto episodio, con Will Smith che farà coppia col nipote che a sua volta sarà il protagonista del settimo capitolo assieme al cugino dello zio. Comunque, il tre uscirà nel 2018 e il quattro tra il 2019 e il 2020. Andate a vederli, eh.

5. Blade Runner 2049

Un Harrison Ford di 74 anni interpreterà di nuovo i panni di Rick Coso che lo resero celebre (anche se lo era già) nell’originale Blade Runner del 1982. Il sequel esce il 6 ottobre 2017, in tempo per i 5 anni di anniversario dal giorno della prima dentiera usata dall’attore americano. Qualcuno ne aveva bisogno? Siamo nell’epoca dei remake mascherati da sequel (vedi Star Wars Episodio VII, Jurassic World, Robocop e mille altri…), che fingono di essere nuovi quando in realtà sono un copia e incolla eseguito con mouse e tastiera. Come si comporterà questo? Male, credo.

6. The Expendables 4 (e altri)

Già annunciato il quarto, che vedrà, probabilmente, tutto il cast esistente dell’universo, da Chuck Norris a Steven Seagal, con un cameo di Bruce Lee in motion-capture e Bela Lugosi in CGA. Dettagli a parte, il quarto si farà e se anche solo raggiungerà l’obiettivo dei 200ml come i primi tre, probabilmente ne vedremo (molti) altri. Per perdere due ore in sala mangiucchiando pop-corn sono ideali, anche se l’azione sopracitata lascia il tempo che trova. Personalmente possono arrivare anche fino a The Expendables 17. Magari potrebbero chiamare me da inserire nel cast.

7. Avatar 2, 3, 4 e 5

Che Avatar 2 esiste e tutti lo sanno si sa, considerando che è il sequel più rimandato della storia, costantemente rinviato dal 2012, tant’è che ormai è diventato il Chinese Democrazy del cinema, con date che vengono ciclicamente annunciate, poi annullate e poi posticipate ormai annualmente, nemmeno se ci prendessero gusto a farlo. Ufficialmente annunciato per l’ottava o nona volta, questa volta per il Natale del 2018, è anche il sequel non ancora esistente più celebre e conosciuto al mondo, nonchè il più atteso dalle fan-girls isteriche che hanno pianto per il primo. Quel che però molti ignorarono e che James Cameron non si è limitato ad un seguito. Il non credente militante più famoso al mondo ha annunciato ben 4 sequel, ovvero, oltre al 2, anche Avatar 3, 4 e 5. Tutti in uscita, rispettivamente, nel 2020, 2022 e 2023. Ce la farà Cameron a portare a termine la sua pentalogia o morirà per overdose di Avatar? Io, sulla prima, ho dei dubbi.

8. Fast and Furious 9 e 10

Già annunciati da Vin Diesel. Se non moriranno tutti, ci sarà il solito cast che esiste sulla terra per recitare in questa saga da ormai 15 anni. Con l’ottavo che uscirà nel 2017, il nono e il decimo faranno la loro comparsa nel 2019 e nel 2021. Probabilmente, vedremo combattimenti tra macchine che volano col motore a rutto. Nonostante l’annuncio, ancora nessuno lo sa. Quindi, in lista!

9. Bill & Ted 3

Il sequel del film che ha reso famoso Keanu Reeves come meme su internet, molto probabilmente, si farà. Il primo, uscito nel 1989, incassò 40 milioni di dollari soltanto a livello domestico a fronte di un budget di spesa pari a 10 milioni, rivelandosi così un successo finanziario. Questo terzo capitolo incasserà 40 dollari a fronte di un budget di spesa che sarà il doppio del primo. A voi trarne i conti.

10. The Predator

il sequel ufficiale dell’originale Predator del 1987. Il popolo cinematico ha una sorta di ‘timore’ referenziale (unicamente psicologico) quando si tratta di sequel, prequel, remake e compagnia bella, considerando l’eredità artistica dell’originale e tenendo in conto che la linea che separa il sequel di turno dall’originalità al contentino fan-service è alquanto sottile. Speriamo che Schwarzy, nel caso in cui ci sia, non si ritrovi a combattere contro l’essere più temuto dell’universo all’età di 70 anni in un improbabile scena dove l’ex governatore dovrà farsi rimpiazzare da uno stunt-man con tutina in motion-capture.

11. Animali Fantastici e Dove Trovarli 2, 3, 4 e 5

Manco uscito il primo e han già annunciato 4 sequel. Già li detesto. Che poi i primi due sequel già si conoscevano e in molti oramai sapevano che dopo il primo film avrebbe fatto seguito una trilogia ufficiale. Una settimana dopo l’uscita nei cinema del primo, tuttavia, ecco arrivare l’annuncio del quarto e del quinto. Così, dal nulla. I burocrati del cinema si alzano ed estraggono idee per i sequel al mattino nemmeno fossero ortaggi dell’orto botanico. Non riusciranno ad avere un bilancio finanziario costante tanto da arrivare fino in fondo. Già col due o col tre, chiuderanno bottega. Aspettiamo ora l’annuncio dello spin-off Hermione and Ron: a love story.

12. Godzilla vs. Kong

Il crossover ‘blockbuster’ del decennio uscirà nel 2020. Il 29 maggio, precisamente. Devo spiegarvelo? La trama vedrà Godzilla contro Kong. Ma probabilmente alla fine si stringeranno la mano e combatteranno per salvare il genere umano da una minaccia nucleare. E il genere umano combatterà a fianco a loro, in un mix di scene sentimentali con lacrimuccia sul finale, in slow-motion, con uno dei due mostri che sembrerà morire e che invece vivrà. La data è ufficiale. Preparatevi ad un action massivo massacrante.

13. Goonies 2

Ecco il sequel che rischia di rovinare l’esistenza dei nativi anni 80′. Confermato da Richard Donner nell’aprile del 2014. Per anni l’informazione di un sequel ha navigato nei nostri cieli virtuale come una realtà che, per quanto non confermata ufficialmente dall’industria del cinema, veniva esposta da molti, tra cui il cast e il regista, come probabile. Della serie ‘lo faremo‘. Insomma, ancora oggi lo vogliono fare e lo han detto apertamente. Il regista vorrebbe tutto il cast originale. E si, anche il cast ne ha parlato. Quasi tutti sono daccordo. Di sicuro una cosa è certa: rovinare il mito cinematico più delicato e dolce della nostra infanzia è cosa facile. Vedremo cosa ne uscirà fuori. Paura.

14. Indiana Jones 5

Altro pezzo di storia antica riesumato dalla tomba. Dopo la cagata del quarto, il quinto non poteva mancare. Speriamo solo che non ci siano alieni, frigoriferi e Shia LaBeouf. Harrison Ford, quando questo film uscirà nei cinema, avrà 77 anni. Film che è stato confermato per il 2019 (giugno). Speriamo che Ford non muoia durante le riprese nella scena in cui cercherà di alzarsi dal divano.

15. World War Z II

Il tormentato sequel del film “solito” che vidi al cinema nel 2013. Il primo mi piacque e l’idea di un sequel, dopo ormai quattro anni, non mi disgusta, né attiva i miei presupposti razionali che mi portano a pensare che questo sequel sarà concime per gabbiani. Al contrario, sono ottimista. Ma in realtà non me ne frega nulla. Comunque, il film è stato annunciato per il 2017. Ad oggi, stanno ancora cercando il regista. E’ sicuro che lo vedremo più avanti, forse in tempo per le prossime elezioni presidenziali in Russia.

16. Mary Poppins 2

Dopo 52 anni, ecco ormai prossimo alla produzione il sequel del musical made in Disney che tutti aspettavano (…). Eppure nessuno sa che c’è. Quando questo sequel vedrà la luce, avrà collezionato 54 anni di distacco dal primo, 2 in più rispetto ad adesso, dato che quando verrà distribuito saremo nel Natale del 2018. E l’originale uscì nel 1964. Che bello, il musical con Mary Poppins è tornato. Ed uscirà il giorno di Natale. Quasi quasi non vado in Chiesa per andare al cinema a vedermelo. Piango.

17. Pacific Rim Maelstrom e Pacific Rim 3

Il primo Pacific Rim, nella sua ignoranza e nella sua inutilità artistica, mi piacque. Sostanza pagana, scelte colorimetriche brillanti. Il sequel è stato annunciato ufficialmente ed io, personalmente, ne approvo l’esistenza. In uscita nel 2018. Annunciato anche il terzo. Solo che nessuno se n’è accorto. Apparte i nerd.

18. La Passione di Cristo 2: Resurrezione

Non lo sapevo nemmeno io che esistesse e l’ho scoperto 5 minuti fa andando a caccia di sequel sconosciuti per compilare questa lista. Mel Gibson lo farà e parlerà di ciò che è avvenuto al termine del Triduo Pasquale: la Resurrezione. Film delicatissimo da fare considerando il contenuto trattato e la profonda eredità intellettuale che il primo ha lasciato, settando standard mai raggiunti prima e segnando un prima e un dopo nel modo di adattare contenuti biblici in lungometraggi. Mel Gibson farà centro. Lui può. E non vedo l’ora che esca. Secondo le affermazioni di Gibson, potremmo vederlo tra il 2019 e il 2020. Speriamo che ce la faccia in tempo prima dei 10 segreti di Medugorje.

19. Spaceballs 2

In un atto di lucida razionalità nel quale si sarà reso conto di non avere idea di come passare il pomeriggio, Mel Brooks ha confermato il sequel della commedia-farsa-parodia-demenzialata più meno divertente del secolo scorso. Ecco a voi Spaceballs 2. Non un progetto sicuro, ma probabile. Mel dice che prenderà per i fondelli l’ultimo Star Wars. Se il primo prometteva di farci piangere dalle risate, questo sequel promette unicamente di farci piangere. Si prevedono possibilità di incasso nel week-end d’apertura pari al ricavo del venditore ambulante di hot-dog sulla 15° strada.

20. Space Jam 2

Il sequel che i bambini avevano chiesto come regalo a Babbo Natale nel 1997 e che invece il babbo bianco non ha mai portato, lasciandoli tutti soli con la VHS del primo da vedere e rivedere fino al raggiungimento dell’età adulta o fino a che gli ologrammi virtuali dei Looney Toones proiettati dall’inconscio non avrebbero fatto la loro comparsa attorno a loro letto. Età adulta in cui scopri, tra l’altro, che il primo, anche se guardabile, simpatico e piacevole, non è poi tutta sta gran cosa. Il sequel del film che nessuno si aspettava e quindi ufficiale e anche dopo l’uscita del teaser trailer tutti continuano ad ignorarne l’esistenza. Tranne Michael Jordan.

(special bonus)

21. Trainspotting 2

Lo hanno annunciato dopo averlo voluto (ma chi?) per vent’anni e ora eccolo arrivare. Non se lo sta filando di striscio nessuno, nemmeno quelli del centro sociale. Silenzioso come un ombra, furtivo come un gatto, invisibile come l’aria, mimetizzato come un koala. Il ritorno del mito inutile. Un sequel che è stato annunciato da poco e che è famoso come lo sbarco dell’ortofrutticolo napoletano in Trinidad & Tobago. Forse, al momento che scrivo, è già uscito e non ce ne siamo nemmeno accorti.

22. The Lady 3

La web-serie di Lory DelSanto. L’annuncio ha causato attacchi di dissenteria nazionale, causando 10 milioni di assenze negli uffici di lavoro. Molte delle scuole sono chiuse per assenza di bambini, colti dal trauma post-visione. Youtube è stato venduto al partito nazional-socialista tedesco, pur di non dover accettare un contenuto del genere. Trump ha nominato Salvini come Ministro dei beni culturali per bloccare i fondi alla serie. Io invece, dopo averlo saputo, ho avuto voglia di dimenticarne l’esistenza.

13 pensieri su “I 20 sequel in uscita da qui al 2023 di cui nessuno sa l’esistenza

    1. Un’idea “da classifica” originale. 🙂 Personalmente, una lista del genere, nominando almeno 10 film, non riuscirei a farla, perchè non saprei dire con precisione quanti eravamo in sala in questo o quest’altro film in quanto, apparte alcune eccezioni, non mi sono mai ritrovato in sala con un numero di spettatori al minimo. Grazie per aver dato un occhiata al mio articolo e per avermi segnalato il tuo.

      "Mi piace"

  1. Rispetto alla lunga lista dei films, sono pochi quelli che ho visto. In particolare ne commenterò tre.
    Mi ricordo nel lontano 1982 “Blade Runner” dove un fantastico e giovanissimo Harrison Ford dava la caccia ai robot travestiti da umani. Da segnalare la colonna sonora molto bella e toccante, molto attagliata alle scene del film girato in un epoca futuriatica. Di solito i primi film che poi sono quelli originali rimangono tali per l’eternità. Spero solo che il secondo sia all’altezza anche se non vedremo più il mitico Harrison Ford di un tempo.
    L’altro film che mi ha colpito in particolar modo è “la passione di Cristo”. Ovviamente non ci sono paragoni con tutti gli altri film in quanto racconta, in maniera quasi reale e direi nei minimi particolari a volte con scene spietate e crude, la vita di Nostro Signore. Che dirvi, toccante e commovente! Penso che il secondo sarà all’altezza della situazione conoscendo il bravo attore e regista.
    Il tezo e ultimo film è “Mary Poppins” .Come la gran maggioranza dei film anni sessanta, il film ha un senso morale e ricco di insegnamenti. Un padre ligio al lavoro non ha tempo per i suoi figli. Manca la comunicazione tra pade e figli. Ed ecco che allora arriva una signora molto particolare a mettere a posto le cose tra padre e figli con un lieto fine che mette d’accordo tutti quanti. Il secondo….non so se gli attori saranno all’altezza di quelli che hanno girato l’originale. Si prospetta un’ impari lotta che metterà a dura prova tutto lo staff e il suo regista.

    Piace a 1 persona

  2. Alcuni li sapevo.
    Mary Poppins spero che crolli il cinema.
    Idem Indiana Jones e tutti i prossimi film di Ford. A 70 anni deve solo stare sul divano.
    I Prometheus sicuramente me li vedrò come Babbo Bastardo 2 e i Goonies 2.
    Gli altri non ne ho visto manco uno… a parte Avatar e il primo Fast and Furious.

    Piace a 1 persona

  3. Non sopporto questa tendenza di parlare di un sequel durante o poco prima l’ uscita del film precedente! -.- Come se una volta nelle sale la pellicola contasse relativamente! °_° Mah! Ma non era fondamentale il contenuto del film? Boh!

    Piace a 1 persona

    1. Capisco perfettamente la tua visione, ma in realtà quando un sequel viene annunciato è semplicemente per far sapere al mondo che esiste e per iniziare a promuoverlo, avviando la marketizzazione del prodotto che le aziende produttrici devono per forza di cosa fare 😀 Se esiste, deve esserci l’annuncio

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...