26700_largeProdotto

  • Titolo: Misery non deve morire (Misery)
  • Formato: Blu Ray  (BD-50)
  • Edizione: Koch Media, 2012
  • Dischi: 1
  • Confezione: amaray semplice
  • Durata: 107 minuti
  • Extra: non disponibili
  • Lettura: region-free (A|B|C)

Video 

  • Risoluzione: 1920×1080 – 24fps
  • Aspect Ratio: 1:85:1
  • Codifica: AVC MPEG-4

Audio 

  • Italiano: 5.1 DTS
  • Inglese: 5.1 DTS HD Master Audio
  • Francese: 5.1 DTS
  • Latino Americano: 5.1 Dolby Digital
  • Portoghese: 5.1 Dolby Digital
  • Tedesco: 5.1 DTS
  • Giapponese: 5.1 DTS
  • Russo 5.1 DTS
  • Spagnolo Castigliano: 5.1 DTS
  • Ungherese: 2.0 Surround Dolby Digital
  • Tailandese: 2.0 Surround Dolby Digital
  • Turco: 2.0 Surround Dolby Digital

Eccoci dinanzi il secondo prodotto in blu-ray giunto all’analisi e al giudizio decretante e inamovibile del sottoscritto. Misery, dopo lunghe lotte per non venir chiamata in appello e rifiutare così il giudizio giuridico, è ordunque dinanzi l’esame critico del giudice più severo di ogni tempo. Ovvero, io.

Dopo una serie di rinvii e un lungo d’esame d’appello con il quale si è cercato di sviscerare analiticamente ogni aspetto del processo, sono pronto per esprimere la sentenza definitiva. L’imputato sarà colpevole o assolto? Vediamolo insieme.

Misery è la pellicola tratta dal romanzo omonimo di Stephen King uscita negli anni 80′ con il quale, lo scrittore profano d’america, mise su carta la parabola sulla dipendenza da cocaina. Un parallelismo semiotico, finemente celato, invisibile con la quale lo scrittore trascriveva l’ossessione della dipendenza, che nel libro assumeva i panni del personaggio Misery, la co-protagonista (antagonista) femminile dell’operetta. Nel 1990 uscì invece la trasposizione cinematografica. Oggi, a partire dal 2012, abbiamo di fronte il prodotto home video in formato blu ray, distribuito in Italia per cortesia di Koch Media, da sempre autrice editoriale sinonimo di qualità e dedizione alla causa. Gran parte dei migliori master disponibili acquisiti dal proprietario internazionale dell’Ip, dei migliori transfer con l’aggiunta di tracce audio di certosina qualità, sono infatti frutto del lavoro editoriale di Koch Media, che da sempre cerca di finalizzare un lavoro di localizzazione, trattamento e distribuzione del master all’altezza nonchè allineato con l’aspettativa del pubblico più esigente.

Andiamo ora ad analizzare il prodotto.

Video

La qualità del master e il trasferimento sono encomiabili, direi di riferimento per tutte le produzioni di catalogo. Koch Media ha acquistato il master restaurato e distribuito sul mercato americano da MGM e lo ha successivamente riversato in un BD da 50 giga all’interno del quale ogni dato digitale può esprimersi ad ampio respiro, concretizzando così un eccellente trasferimento. Il master è pari alla versione USA, tale e quali in ogni dettame colorimetrico e in ogni sfaccettatura visiva.

La codifica video è generosa, grazie all’utilizzo della risorsa MPEG-4 AVC, la più potente sul mercato per l’encoding  del formato blu ray (equivalente casalingo del 2K), capace di generare un elevato bitrate da 30 Mpbs, donando una trasmissione dei dati digitali tecnicamente perfetta; un aspetto forte e inaspettato per un prodotto curato da una realtà editoriale più piccola rispetto a certe major. Realtà editoriale che si dimostra spesso e volentieri più accurata e meglio intenzionata nelle scelta delle frecce per il proprio arco.

Il quadro si presenta pari alla versione da sala, ben valorizzato dall’alta definizione nella sua semplicità visiva, nel rispetto pratico delle scelte fotografiche originali. La teologia del colore, in ogni suoi parametro, rasenta l’eccellenza. La gamma di colori si presenta naturale, credibile, con quel sapore da pellicola anni 90′ baciata da una serie di tonalità che rendono giustizia all’aspetto sorgente del girato. La temperatura colore grazia i colori con una quantificazione dei toni eccellente, gestendo il delicato equilibrio delle tonalità, del contrasto e della saturazione. La correzione colore è quindi graziata da scelte cromatiche intelligenti che donano il colore giusto ad ogni oggetto presente su schermo, con la gradazione originale dell’interpositivo riproposta fedelmente. I pori della pelle appaiono naturali, non si era mai visto un coefficiente di realismo nella resa cromatica della pelle e nei dettagli come mai prima d’ora. Il look fotografico si presenta quindi brillante ed è la miglior rappresentazione visiva del film.

  • Voto: 8/10 

Audio

La traccia audio proposta da Koch Media si limita al DTS 5.1, un elaborato digitale delle informazioni sonore che non fà più di quello che la traccia consente in natura. Cosa voglio dire con questo? Che in Misery sono praticamente assenti le musiche, non c’è nessuna particolare soundtrack implementata e il design del suono è costruito prevalentemente attorno ad effetti sonori ambientali, verosimili alla fisica e al parlato dei personaggi, che avvengono, prevalentemente e per la maggioranza del run time, all’interno dell’abitazione di Misery. Quindi, per scelte naturali, il sonoro di Misery non presenta chissà quale lavoro ed elaborato in termini di sound effect, soundtrack e dialoghi, essendo che le scelte di produzioni naturali hanno circoscritto il mondo del film all’interno in una sola abitazione, con brevi e sparute comparse di ambienti esterni e di strutture interne secondarie alla casa della folle e psicotica protagonista.

Ambientato ordunque quasi prevalentemente in una singola casa e nello specifico in una singola camera, il sonoro si presenta adeguato per la sua prestazione. Il missaggio è eccellente, l’equilibrio tra parlato ed effetti è di ottima qualità, per quanto, come fatto notare in un celebre forum italiano, la tonalità delle voci è stata abbassata di un tono rispetto alla controparte originale. Di seguito, per ciò che concerne il pitch, la traccia nostrana non rappresenta esattamente la traccia originale. Ciò per me non rappresenta necessariamente una problematica. Il lavoro lo svolge in modo encomiabile e naturale, senza interferenze tecniche di sorta. Di certo non è il sonoro per chi cerca epiche colonne sonore o effetti generati in digitale da brivido, per cui rilassatevi e godetevi il sound design che il film propone, nella sua semplicità.

Encomiabile, inoltre, la quantità di tracce presentate da Koch Media. Da notare come la traccia madre sia in DTS HD Master Audio 5.1, perla delle codifiche audio. Per cui traccia originale eccellente, traccia italiana di buona qualità dispensata per mezzo di una codifica “minore” ma proporzionale alla pretesa della pellicola e una pletora di tracce disponibili rendono il sonoro di questo prodotto più che discreto.

  • Voto: 7,5/10 

Authoring

Per ciò che concerne il processo di authoring, non si può non enfatizzare e quindi applaudire le scelte di percorso che hanno resto questo prodotto un piccolo successo editoriale: la scelta del formato a doppio strato, l’acquisto del miglior master in circolazione, il trattamento eccellente del master stesso, il transfer che rasenta l’eccellenza grazie ad una codifica video da Tripla A che regala un generoso bitrate ed un encoding essente da imperfezioni tecniche, la qualità discreta delle tracce audio e il packaging semplice ed efficace. Purtroppo tutti i maniaci del collezionismo e dell’esasperato perfezionismo, noteranno come nel prodotto manchino totalmente gli extra, praticamente inesistenti. Non vi è quindi materiale bonus e in questo punto rimando la scelta all’editore locale che ha curato il prodotto per la sua formazione nel nostro territorio. Le scelte sono loro e non ho idea di cosa abbia portato ad escludere l’acquisto di extra da inserire nel disco. Quel che conta però sono i parametri sovra espressi, parametri che sono stati rispettati professionalmente.

  • Voto: 7,5/10

Il Film

Eccoci dinanzi il commento sul lungometraggio. La pellicola si dimostra secca e diretta nella sua espressività, senza possibilità di dare piu di quanto dia o di esprimersi diversamente rispetto a quanto si è impostata di fare. Per cui, prendere o lasciare. Il film si potrebbe definire come una linea di demarcazione ermetica tra due gusti opposti: o ti piace o non ti piace. E’ un thriller che va rispetto al romanzo va a riduzione, semplificando la violenza grafica dettagliata presente invece nel libro e riducendo così il peso squisitamente neurologico che lo spettatore potrebbe dover sopportare, dato che le azioni della protagonista femminile fanno venire i nervi.

Un film discreto che si dipana attraverso un modello di suspense interessante. Da una parte, si ha, in qualità di spettatori, la curiosità nel vedere la prossima mossa comportamentale del soggetto femminile e dall’altra si rimane attratti razionalmente dalle mosse costruite con furbizia per tentare la fuga dal soggetto maschile. Una sorta di azione|reazione dove entrambi discendono la china della salute mentale; lei portata all’esasperazione da lui per i suoi tentativi di fuga e lui portata all’esasperazione da lei per non venire lasciato andare.

Data la delicata caratterizzazione psicotica e psicolabile della donna, consiglio questo film a chiunque abbia la necessaria sanità di mente per non provare odio o eventuali disturbi reattivi dovuti all’odiosità che il film potrebbe far venire, per mezzo della sua antagonista. Nel complesso è comunque un film discreto, piacevole e sorretto da una gradualità degli eventi che fonde il rapporto di antagonismo riuscendo a coinvolgere.

 

  • Voto: 7/10 

Conclusione 

Siamo quindi di fronte ad un ottimo prodotto blu ray, che al suo interno contiene un film graziato da una resa video eccellente e degna delle potenzialità del formato. Un master di qualità senza il quale l’intera operazione editoriale non avrebbe avuto successo. Il film può piacere o meno, di certo è stato realizzato con cognizione di causa e basta sapere cosa aspettarsi. A me nel complesso è piaciuto. Per chiunque sia interessato all’acquisto, Misery di Koch Media è la migliore edizione esistente sul mercato di questo lungometraggio. Un blu ray di qualità pari alla controparte nativa, quella americana, che riversa sul mercato italiano il miglior master esistente. A voi la scelta.

  • Voto prodotto: 7,5/10 
Annunci